Tuesday, January 11, 2011

Backlog Part 2

Poi Scoobie Week, e come al solito non ci ho capito piu' un cazzo.
Gli Scoobies per la precisione si sono fatti Londra/Galles/Londra in macchina, e quindi li riagguantiamo a Windsor (senza gita al castello perche' omfg costa tipo 20 sterle a testa, maddecheao'..) e torniamo a Londra giusto in tempo per quello che doveva essere il Grande Cast Change Dell'Anno Ma Poi Non Lo E' Stato Perche' Sheridan Ha Esteso.

LEGALLY BLONDE CAST CHANGE (23.10.10, Mat & Eve)
Ah le matte risate. Ah, i pianti.
Questo cast ti fa sentire di aver speso bene i tuoi soldi, mettendo in scena uno dei muck up piu' assurdi che io abbia mai visto. Eravamo letteralmente sul punto di farcela sotto dal ridere. Non glien'e' fregato veramente un cazzo, hanno dato il 100% e via, tanto e' l'ultimo giorno che possono farti? Ti licenziano? Va via 3/4 di cast, mi pare anche giusto andare via col botto. E quindi ognuno ha dato il suo contributo, chi ha cambiato le battute, chi ha cambiato vestiti, chi ha breakato completamente character..Uno appresso all'altro, senza prendere fiato. Premio Casinista dell'Anno va a Suzie McAdam che era OVUNQUE, anche quando non c'entrava niente, ed ha rubato l'attenzione anche all'ultima scena, mettendosi in ginocchio e chiedendo la mano di Vivienne/Caroline, con tanto di anello. Vivienne/Caroline ha detto si, tanto per la cronaca. Noi eravamo ribaltati.
La sera al solito, il devasto.
Pianti, abbracci, foto con tutti che tanto e' l'ultima sera, che ci frega (le ragazze sono tutte in tiro perche' vanno al party, noi avevamo l'ormone impazzito..)
Sheridan ci fa 'venite lunedi'? Ci vediamo lunedi?'. Si si, veniamo lunedi'.

SHOWSTOPPER! (24.10.10)
Decidiamo di invadere casa della YB e prendere possesso della Wii come al solito, e per puro caso notiamo che al King's Head fanno Showstopper. Io ADDDDORO Showstopper! Cotta e mangiata, prendiamo i biglietti al volo.
Madoh. Sono cosi' deficenti che non si puo' non amarli. Cosi' usando le idee sparate dal pubblico, abbiamo avuto il privilegio e l'onore di vedere (per la prima e unica volta) Going Down, un improvvisato musical di un'ora su una crew di un sottomarino bloccato sott'acqua al largo della Isle of Skye in Scozia. Non avete idea. Si stava quasi per chiamare Ninja Penguins, ma l'MC l'ha bocciato, chissa' come mai. Brilliant. Adesso trasferiscono nel West End, e non sto nella pelle. Se vi capita, fateci un salto.

LEGALLY BLONDE (25.10.10)
Arriva lunedi', andiamo a vedere il nuovo cast, e Sheridan non esce. MAPPORC. Vabbe'. Il nuovo cast e' nice, Denise Van Outen potrebbe anche imparare a recitare nel frattempo, ma non sembra essere una sua priorita', quindi per ora ha i tempi comici di un batufollo di laniccia. Il mio amico Lincoln adesso fa il padre di Elle/professore di Harvard/cronista al processo al posto di Andy Mace, ed e' bravo assai. La nuova Margot e' average, niente di che..
La nuova Vivienne e' Siobhan Dillon, di How Do You Solve A Problem Like Maria-ana memoria, precisamente quesa QUI, che e' una figa immane ed e' anche brava. La sua nota spacca candelabri e' all'altezza di Kate Shindle, e ho detto tutto. E' ciccia ma la odio perche' e' una di quelle che ti ci fai la foto insieme e anche se fossi al meglio del meglio, verresti fuori un cesso perche' lei sfolgora, e' alta tre metri e ha una pelle perfetta sotto ogni luce. ODIO.
Il fidanzato di PrettyPretty fa uno dei due professori di Harvard. Il nuovo Carlos non e' da strapparsi i capelli ma e' decente. Il resto tutti ai loro posti, swings compresi, Jane a coprire tutti e Lucy Miller a fare da secondo in comando.

Unica nota stonata e' che ci siamo scapicollati in macchina a tornare da Windsor ed arrivare in tempo a 39 Steps..e Dianne era off. Non solo off, era proprio in viaggio di nozze. Marky e' devastato, ma le lasciamo comunque un pensierino alla stage door, e dopo qualche giorno Mark riceve una lettera di scuse da Dianne, mortificata. (dev'essere l'unica persona al mondo a scrivere ancora lettere con foglio e penna invece di emails, dio la benedica, e' piu' inglese di Jane Austen..)
La grande storia tra Mark e Dianne continua, e noi shippiamo sempre di piu'.

Nel frattempo ci chiude Sweet Charity, Avenue Q, Sister Act, e meta' della gente che conosco nel West End se ne va a spasso senza un lavoro. Che vita dura.
Josefina e' finita a fare Me & My Girl non so dove, credo a Manchester..
Paoletto lo Speziale e' impegnato a produrre i suoi duemila shows (tra cui When We Are Married al Garrick) e a fare un album che esce a maggio prossimo (LOL).
CJ non ho ben capito, credo sia parte di una all girls band tipo Puppini Sisters..
E Katie, poraccia, e' finita nella solito Panto natalizia in culo al mondo, a fare Biancaneve.
Che vita grama.

Novembre e' stato un mese un po' loffio, sono stata trascinata a vedere i PARAMORE all'O2 (15.11.10), in mezzo ad una masnada di 14enni..meno male che Hayley Williams e' bravissima dal vivo e ne e' valsa la pena..

LEGALLY BLONDE (18.11.10)
Ultimo Blonde dell'anno per vedere com'e' Susan McFadden al posto di Sheridan e per vedere finalmente il mio amico, che continuiamo a mandarci messaggi e texts senza incrociarci..
Piu' che soddisfatta da Susan, che e' bellissima e bravissima e una Elle perfetta. Forse troppo perfetta. E' funny e tenera, ma non ha assolutamente il fattore 'ti amo all'istante' che scatena Sheridan. E' la Elle che ti aspetti, che siede composta e in testa ha le pigne, non ha quella furbizia innata di Sheridan che ti fa adorare Elle. Ma funziona lo stesso, don't get me wrong..
E finalmente trovo anche il mio amichetto Lincoln, che ci porta a bere al pub all'angolo senza indugi. (e' troppo giovane secondo me per fare il padre di Elle, ma non gliel'ho detto, non sono idiota..)

E finalmente l'ultimo musical del 2010:

LOVE STORY (29.11.10)
Il musical fortemente voluto da Michael Ball, con la nostra Emma Williams, uno dei due principi di Into The Woods a Regent's Park e Peter Policarpou che e' il mio spirit animal personale e gli voglio un gran bene.
La storiella e' sempre quella, boy meets girl, si piacciono, si scontrano, si sposano, lei e' malata di leucemia e muore. Fine della storia.
Ma in mezzo c'e' una storia di due persone che si incontrano e vogliono stare insieme nonostante tutto. Finisce, prima o poi, ma hanno avuto un po' di tempo insieme in fin dei conti..
Set spartano, e' un loft newyorkese dipinto di bianco, l'orchestra in findo al palco ma tutti ben visibili, due porte, qualche sedia, un paio di tavoli, un bancone di cucina funzionante.
La melodia e' una sola, ripetuta costantemente durante i 90 minuti (senza intervallo), cambiano solo le parole. La famosa musichetta del film viene suonata da lei al pianoforte, per un attimo, giusto accennata. E la famosa battuta, l'atroce 'Amare significa non dover mai dire mi dispiace', e' stata eradicata e nuked from orbit, e meno male perche' la trovo orrenda. E mentre i due innamorati sfigati cercano di incollare la loro vita che sfascia, c'e' Policarpou dietro che fa il papa' italoamericano di Boston, piu' vero del vero e piu' vivo del vivo, e distrugge ogni cliche'.
Non ho capito se mi e' piaciuto o no. Di sicuro non l'ho odiato. Di sicuro non mi ha fatto strappare i capelli. Vale la pena vederlo, sicuramente.

Poi, che altro?

Ah si, GAGA all'O2 (17.12.10). Stavolta dalla fossa dei leoni, stavolta dalla seconda fila. E ancora una volta, e' impossibile spiegare Gaga, se non la vedi in concerto non sai qual e' la vera Gaga, non sai che quella che vedi in tv e nei videoclip non e' la vera Mama Monster.
Una volta che sei tu, lei e altri ventimila scalmanati, diventa tutto chiaro. Ti rendera' libero e non sarai piu' lo stesso.

Pensa, talmente loffio st'inverno che sono andata persino al cinema. Non so se rendo, AL CINEMA. E non solo al cinema, ALL'IMAX. OMG, RIGHT? Abbiamo visto Harry Potter, pensa! E Tron! Ebbene si! E The King's Speech! OMG SONO IMPAZZITA, LO SO.
Non e' da me, prometto che smetto presto.

Ultimissimo show dell'anno, il mio amico Ian e' in un gruppo che si esibisce al King's Head (19.12.10), quindi acchiappo la moglie e vado a vederlo. Fanno una roba tipo mash up accappella armonizzati con un twist irriverente. Sono funny e scemi il giusto. E' venuta anche la collega Liz, la rossa canadese che parla come Joanne Kelly. La moglie conclude che avevo ragione io ed e' hot. Io sono solo tre anni che lo dico..

E concludiamo l'anno come sempre, a massacrarci di cibo a casa dei Bad Idea Bears, a guardare i fuochi d'artificio in tv e a SCORDARCI DI MANGIARE LE LENTICCHIE MA COME SI FA DICO IO, OGNI SANTO ANNO. XD

Quindi buon anno nuovo e che sia pieno di risate e stronzate come l'anno vecchio. Only better.

1 comment:

Morgan said...

Io mi ero completamente persa questo post, ohibò!! Sto lollando.
Soprattutto per le lenticchie, che secondo me sono tipiche dell'ultimo dell'anno solo perché tutti si scordano di mangiarle :P

NOILE!