Sunday, November 21, 2010

Backlog Part 1

Tutto quel casino che ho fatto e alla fine ci sono andata, a vedere l'anniversario di Les Mis all'O2 con Zio Martin.
Che drama queen, che sono..
Ho detto di si perche' se dicevo di no rischiavo che non mi avrebbe mai offerto piu' niente. La logistica del tutto e' stata cotta e mangiata sul momento.

LES MISERABLES 25TH ANNIVERSARY @ O2 (03.10.10)
Mi catapulto ottocento ore prima just in case, e ho fatto bene perche' poi ci ho messo vent'anni a trovare Martin. L'O2 e' bello grosso, e lui da le direzioni peggio di mia madre.
A fatica raggiungo la fine dei ristoranti dove c'e' uno slargo immenso pieno di gente che va e viene (e' appena finita la matinee), siamo al telefono e ci facciamo la simpatica scenetta del 'mi vedi? io non ti vedo, come sei vestito?' e lui fa 'Sono quello che gira in tondo, weeeeee!' e vedo un deficente nel mezzo dello slargo che gira su se stesso a braccia aperte. LOL. Ma lol forte.
Ci corriamo incontro a rallenty come due idioti, mi da i biglietti, veniamo importunati da una vecchietta che voleva sapere dov'era il bagno e ha attaccatto un pippone che non finiva piu', ci salutiamo e passo ore ad aspettare Kat e Vicky (che venivano comunque per fatti loro per vedere Gina Beck) che pensano bene di presentarsi con tutta calma a dieci minuti dall'inizio dello show, perdere una vita intera al cash machine e poi farmi ingozzare per mangiare qualcosa per cena. Il biglietto extra, visto che la Moglie non poteva venire, l'ho dato a Monica che, nonostante avesse da fare nel pomeriggio, e' arrivata con largo anticipo e gia' mangiata. Applauso.
Lo show e' stato..wow.
Tutti bravi tutti belli. Tranne il Jonas Brother che era imbarazzante e ho davvero creduto che gli avessero staccato il microfono, aveva due sputi di fiato. Un cane atroce.
Alfie bravissimo Valjean, Norm FUCKING Lewis immenso Javert (madonna che figone che e'..), Sam Barks, a cui avevo tirato i pomodori quando voleva diventare una Nancy (vi ricordate? Era quella che aveva fatto cambiare il nome della Isle of Mann?), a dir poco incredibile come Eponine, voce pazzesca, l'intero O2 ammutolito.
Il tizio di Little Britain come Thernadier disgustoso il giusto, Earl Carpenter come Bishop (!!), ogni tanto intravedo Jon Robyns nell'ensamble, su nel coro (una masnada di attori del West End in tshirt con sopra Cosette) c'e' gente come Cassie Compton PrettyPretty, Andy Mace, Tracy Bennett, praticamente chiunque sia mai stato in Les Mis..
E alla fine il cast del Barbican, il cast che ha performato or ora e il cast del Queen's, tutti in tiro a cantare One Day More, si separano tipo Mar Rosso e lasciano entrare il Cast Originale del 1985. SANTA MADREDIDDIO. Se ne e' sceso 'o teatro.
Gli hanno fatto fatto fare un pezzo di canzone anche a loro (lol alla Ruffelle che e' partita shaky e sembrava Cindy Lauper e ha concluso la sua strofa spaccando il culo a tutti gli altri con una nota pazzesca..) e gran finalone coi 4 Valjean (l'originale, quello del Queen's, quello del Barbican e Alfie) fanno un bel Bring Him Home in round che ha sciolto tutti. D'aaaawww.

Speech finale di MacKintosh, Boublil e Shoenberg, tutti commossi, tutti mezzi rintronati (c'hanno pure una certa eta'..), bravi tutti. Applausi.


A STREETCAR NAMED DESIRE @ BOLTON (06.10.10, matinee)
Ultima capatina a vedere Streetcar da un'angolazione leggermente diversa, finalmente vediamo piu' della nuca di Boo.
Sempre immensa, sempre un cazzotto allo stomaco. Quando vengono a portare via Blanche c'e' una collutazione, le vogliono mettere la camicia di forza e l'infermiera la sbatte a faccia avanti sul letto, e Boo non fa altro che urlare e piangere e singhiozzare e omfg. Fa un male cane.
Non riusciamo nemmeno a vederla, le lasciamo dei Pan di Stelle alla stage door e andiamo via, un po' meste.

Il 13 e il 20 abbiamo avuto SHERYL CROW, prima all'Hammersmith (dove eravamo sedute davanti a Rachel Tucker, quindi abbiamo bondato in quanto fangirls di Sheryl..) e poi al Dingwalls a Camden. Macello esagerato, talento a pacchi, gnoccaggine acuta (minchia, ha quasi 50 anni. E' una figa inimmaginabile..), ottenuto sia la scaletta che il plettro come da tradizione.

LOVE ON THE DOLE @ BOLTON (15.10.10, matinee)
E ci ritroviamo subito subito sullo stesso treno della Virgin, direzione Manchester.
*sospiro* Play diversa, praticamente stesso cast. Boo stavolta e' sweet e innamorata per i primi due atti, poi la tragedia e diventa un mostro pur di sopravvivere. E Kieran fa il fidanzato tisico che muore alla manifestazione operaia, tanto per cambiare. Sono di un ciccio insieme che mi e' esploso il cuore. Lui e' alto due teste piu' di lei, ad un certo punto le ha messo la propria giacca sulle spalle e l'ha stretta forte e lei e' sparita nell'abbraccio. Oh, my heart. Shippo.
Stavolta la vediamo, la vediamo eccome. Probabilmente e' stato il nostro incontro piu' bello. Nel senso che non sapeva piu' come esprimere quanto era importante il fatto che fossimo venute, e quante insicurezze le abbiamo aiutato a sopprimere, e ad un certo punto si e' tipo lanciata addosso a Manu. Non mi ricordo che le ha detto, ma dev'essere stata la cosa giusta. Abbracci a ripetizione (e gli abbracci di Boo sono..GAH.) baci, strizzate di mano (cioe', ti prende la mano e te la stringe forte..cosi' mentre ci allontaniamo le nostre mani si stanno ancora toccando e rimaniamo ancorate per le dita. Non so se rendo..) e foto perche' quando ci ricapita? Veniamo orrende e la schiacciamo in un crazeball sandwich, ma sti cazzi.
Kieran suggerisce tipo di portarci in macchina alla stazione, noi svicoliamo con maestria perche OMG ti immagini l'awkwardness, e andiamo via sorridendo/piangendo. Come ogni, santa, fottuta, volta. Il sollievo e l'adrenalina si mischiano e mi riducono ad una pozzanghera sul selciato. Ogni volta cerco di descrivere come mi sento, ma e' impossibile. E' complicated. Fate conto che e' piu' o meno come vi sentivate nei confronti della vostra prima cotta. Solo che non passa mai.

AVENUE Q (18.10.10)
Andiamo a vedere Paoletto, e Ave Q che chiude a fine mese, ma in realta' andiamo a parlare di Boo.
Paoletto e' una gran lella, ma ci ama a modo suo. Parliamo di Boo, dei prossimi progetti, di quanto hanno significato lui e Boo per noi in questi 4 anni. Lui ride garrulo. In testa, il vuoto cosmico, ma il cranio e' tappezzato di glitter. Vuoi mettere?

Wednesday, October 27, 2010

Ricominciamo Parte II

Il letargo estivo e' finito e si ricomincia al galoppo forzato. Forza che c'ho un fracco e mezzo di robbbba da sputtanare.

Cominciamo con Settembre, va..

INTO THE WOODS (09.09.10)
Ultima passeggiata nel bosco, stavolta dall'ultimissima fila. Senza lamentarci perche' a) si vede benissimo anzi meglio che dalla seconda fila, e b) non piove a dirotto.
Tutti bravi, tutti belli. (tranne la Dalli che e' pessima e dovrebbe tornare in Australia al piu' presto possibile..)
Salutiamo finalmente Hannah che ci spupazza un po', ci dice sempre troppo della sua vita privata (le ho chiesto come stava il fidanzato, mi ha risposto che si sono lasciati e il perche' e il per come e di chi era la colpa e delle magagne sotterranee del loro rapporto. Really? REALLY?! Non poteva solo dire 'bene, grazie', come tutte le persone normali? Tanto mica e' amico mio, e non l'avrei certo letto su OK Magazine, perche' mi ha dovuto imbastire sto ambaradan?), racconta delle lusinghe del Maestro Sondheim (che pare le abbia detto 'Sei perfetta, non cambiare niente della tua Strega'..) e sfolgora di bellezza e dorkaggine allo stesso tempo. Bless.

THE RAILWAY CHILDREN (10.09.10)
Andiamo tutti a vedere questa simil panto giusto per dire 'io c'ero'.
Piattaforma del fu Eurostar a Waterloo trasformata nella sperduta campagna inglese. La ricca famigliola che sembra uscita da Mary Poppins cade in disgrazia causa capofamiglia accusato di spionaggio (come no, a chi non capita?), e si trasferisce momentaneamente in culandia per risparimare qualche soldo (ma con la governante, perche' non sia mai che la signora Banks o whatshername si tiri su le maniche e actually lavi o cucini..poveri si, ma con dignita', eccheddiamine!) e i tre ragazzini si accozzano alla locale stazione ferroviaria, scassando la minchia a destra e a manca e combinando casini a mazzi.
Il gran clamore suscitato dall' ZOMG C'E' UNA VERA LOCOMOTIVA IN SCENA e' abbastanza ingiustificato quando sei nel mezzo di una platform a Waterloo, in verita'..
Fa piu' impressione quando il treno immaginario arriva di corsa senza rallentare e l'illusione viene creata con un semplice audio assordante e un carrello spargifumo che corre lungo la piattaforma. Il treno non esiste, ma per te e' passata una locomotiva enorme di gran carriera e giureresti di averla vista davvero.

A STREETCAR NAMED DESIRE (Matinee, 17.09.10)
Prima tappa nella ridente Bolton (se fa' pe' di'..) per vedere Boo.
Madoh.
Che botta allo stomaco a digiuno. Suckerpunch dritto al plesso solare. Che brutta roba. Cioe' splendido, ma terribile.
A rendere tutto ancora piu' difficile c'e' il fatto che Boo e' di una bellezza sconvolgente, non l'ho mai vista piu' bella...e Kieran fa Stanley quasi umano, quasi lo capisci, quasi gli vuoi bene..ed e' so fucking WRONG poi vedergli fare quello che fa e dover sopportare la scena dello stupro (quasi under played, a dir la verita', poteva andare peggio..)
E poi Blanche da di matto e viene portata via, e Clare ha il suo giacchino "blu Della Robbia" e i capelli sciolti in una marea di onde e riccioli ginger e va via con la sua solita grazia innata e il suo passo lieve.
E a me si spezza il cuore in duemila pezzetti.
La faccia che fa quando ci vede e gli abbracci e le strizzate che ci da valgono sempre la pena.
I genitori di Kieran erano molto impressed dal fatto stesso che fossimo venute apposta a vedere lo show. Psh, roba di ordinaria amministrazione per noi.
Ma poi anche sti cazzi dello show, diciamocelo. Io sono venuta per farmi stritolare dalla mia bellissima Boo, e basta. E se il prezzo da pagare e' rimanere incastrata a parlare per dieci minuti con Kieran delle differenze tra questa produzione e quella della Donmar, che ben venga.
E mentre stiamo li' che chiacchieriamo, e ci facciamo i cazzi suoi e lei si fa i nostri, e le dico di mangiare perche' e' sempre magra (ma non come prima, sta meglio ora..) e le tiro su il bavero della giacca perche' tira un vento disumano, la Moglie le butta li' che stiamo aspettando di sapere se l'hanno promossa a manager e se le danno il suo own negozio.
Boo si spertica in scongiuri e macumbe e incrocia l'incrociabile, ci salutiamo ventimila volte parlandoci sopra l'un l'altra come ogni volta. Facciamo in tempo ad arrivare al Costa che la Moglie riceve l'agognata news e viene ufficialmente promossa.
Va senza dire che siamo tornate al teatro ad intercettare Boo al ritorno dalla pausa pranzo per dirglielo. Ah, com'e' ciccia. Non c'e' nessuno ciccio come lei. Era cosi' contenta..
Un altro paio di strizzatine e abbraccioni e via alla volta di Londra, con quel magone dolceamaro post-visita che ci attanaglia quando l'adrenalina smette di pompare in corpo e sei solo tu su un treno Manchester-Londra a piangere nel cappuccino come se avessi detto addio al piu' grande amore della mia vita. (ma moltiplicatelo per due, perche' siamo due deficenti che si innamorano perdutamente della stessa persona)

Saturday, October 02, 2010

Avvertenze: Questo messaggio e' un rant. Il linguaggio usato non e' adatto ai minori di 13 anni.

MA PORCA PUTTANA INCORONATA SU UN CAMMELLO.

HO APPENA RICEVUTO UNA CHIAMATA DA ZIO MARTIN, CHE MI DICE TUTTO GIULIVO "OH! TOH CHE COINCIDENZA! HO DUE BIGLIETTI AGGRATIS PER L'ANNIVERSARIO DI LES MIS ALL'O2 DOMANI CI VUOI VENIRE?" E VA A FINIRE CHE GLI DEVO DIRE DI NO PERCHE' MANUELA E' BLOCCATA A LAVORO E TUTTI GLI ALTRI O SONO FUORI CITTA' O HANNO GIA' I BIGLIETTI MA PORCA MAREMMA BULGARA!

FJAKFKALFJAHLAHLLAH

Peggior tempismo della storia del mondo. EVER.

Se gli dico di no capace che non mi offre mai piu' niente, e se ci vado da sola, con la Jubilee SEMPRE CHIUSA NEI WEEKEND, come torno? poi finisco come quando siamo andati a vedere Gaga la seconda sera e ci sono volute 4 ore buone per tornare a casa. D:

*da le capocciate al muro*

MA COME SI FA CAZZOOOOOOOO.

Monday, September 20, 2010

Ricominciamo.

Sono cosi' indietro che manco mi ricordo piu' cosa ho visto e quando, meno male che sono anal retentive e scrivo tutto..

Comunque poco e niente da ricordare, i mesi estivi sono una barba totale e, stranamente, st'anno sono riuscita anche ad andare in vacanza, quindi ho avuto ancora meno tempo/voglia di precipitarmi in teatri afosi.

Afosi pe' modo de di', chiaramente, qui ad Agosto faceva gia' 10 gradi, ditemi voi che cazzo di estate e' questa..Stupid, stupid England *stabs England*

AS YOU LIKE IT (14/07/10)
THE TEMPEST(19/07/10)
Doppietta del Bridge Project all'Old Vic, stesso cast, due differenti opere Shakespeariane. Set minimalista e abiti moderni. Attori un tantinello seganervi.
Diciamo solo che all'intervallo di As You Like It me la sono proprio data a gambe. Il tizio che sostitui' Tennant in Hamlet l'anno scorso era il cattivone e non era abbastanza on stage.
The Tempest invece me lo sono proprio goduto, belli e semplici gli effettoni speciali, come il ring di sabbia in mezzo al palco d cui sbuca il terribile figlio di Sycorax..
Not!Tennant stavolta piu' prominente (fa il principe nemico che si innamora di Miranda) e Prospero fa-vo-lo-so.
Lovvo.

SMOKEY JOE'S CAFE (23/07/10)
Revue di canzoni famose di Leiber and Stoller ('95 Tony per Best Musical. AHAHAHA..no.) al piccolo Landor piccino piccio'.
A parte due o tre sorprese musicali (Neighborhood era nella colonna sonora di Ally McBeal che, dio benedica Vonda Shepard, so a memoria; I'm a Woman, che Hannah fa spesso; la sempre lovvosa Stand By Me) le vere sorprese sono state nel cast.
Baruwa e' sempre un figo della madonna con una voce della madonna (io e la moglie would go straight per Baruwa, e ho detto tutto).
Lo scarto delle Dorothy Steph ha l'eta' apparente, e' alta, ed e' vestita piu' o meno come la sorellina di Seaweed in Hairspray, risultando in alcuni a dir poco imbrazzanti duetti amorosi con Baruwa. Disturbing.
Pippa Stefani sara' sempre una cafona, ma e' una gnocca disumana. No really, esuda sex appeal ad ogni passo, e' un fascio di muscoli e ha un rack di tutto rispetto. , Mi costa ammetterlo ma e' davvero brava, sia nel recitato che nel cantato.
Avevamo seduta vicino Melanie LaBarrie che, squartandosi dalle risate, prendeva appunti in quanto prossima aggiunta al cast.

FEMME FATALE (10/08/10)
Monica e' in un piccolo show al Gatehouse, quindi la si va a vedere.
Autore israeliano seziona grandi donne del passato, sciagurate e complesse, con una score micidiale e divertente e un cast di giovani talenti. Brave tutte, e c'era anche la Signora Rappresentativa della Lauderdale House, che mi ha fatto fare un doppio carpiato all'indietro dal ridere (incolpo Marky, I can't unsee now XD).
Autore israeliano ma lyrics in inglese, sorprendentemente interessanti. Ogni tanto ancora ne canticchio un paio. Bravi bravi bravi.

Poi piccola parentesi Svedese, dove io e la Valex e Nighty ce ne siamo andati in quel di Goteborg a vedere Jenny Berggren(di Ace of Base-iana memoria) live in concert in una chiesetta su un'isoletta sperduta chiamata Marstrand.
L'unica parola che mi viene per descrivere il tutto e' AWESOME.
Awesome la compagnia, la lingua, il posto, Jenny, suo marito, gli svedesi (e le svedesi XD).
A 13 anni sognavo di incontrare Jenny e cercavo di immaginare quanto awesome potesse essere (la adoravo, idolatra adolescente che non ero altro..).
Ora a 30 anni l'ho incontrata, da pari a pari, e ancora non trovo le parole. E' una bellissima persona, dentro e fuori, e quello che le stanno facendo Jonas e Ulf e' vergognoso. Gli Ace of Base sono morti, e' tempo di andare avanti.
We got her back, e adesso lo sa. And that's enough.



LEGALLY BLONDE (23/08/10)
Appena torno e' tempo di andare a salutare Sheridan. Il mio 23esimo Blonde, yay!
Fa sempre piacere vederla arrivare e le prime parole che ti dice, dopo OMG e' una vita che non vi vedo mi siete mancate e blablabla, e': I've still got your penis pasta. Che io a 'penis' ero gia' WTF?!?, e siamo rimaste un attimo basite. LOL.
Tra l'altro, a causa delle extra matinee per le vacanze scolastiche, il cast era al nono show consecutivo. Se non me l'avessero detto non me ne sarei accorta, erano tutti in formissima e abbiamo visto sia Suzie!Vivianne (finalmente. Vocalmente sbalorditiva, ma c'ha la faccia da chipmunk, non e' credibile come evil preppy), Lucy!Serena (LOVVO) e Jane!Enid (FINALMENTE! Che ogni volta che ci vede ci fa l'interrogazione se abbiamo visto quanti e quali dei suoi duemila ruoli nello show, lol. Also, non e' particolarmente una figa to be honest, ma ogni volta che apre bocca e attacca a parlare con la sua calata scozzese rischio di saltarle addosso. Yummy.)
Shezza ci rivela che pensa di estendere (e il giorno dopo hanno confermato) fino a Gennaio, il che manda a puttane il nostro piano di vedere la sua ultima a Ottobre con gli Scoobies, ma anche YAY perche' there's no such thing as too much Shezza.
Quindi ad Ottobre un sacco di persone rimarranno, tranne la Pandolfi Halfpenny che viene sostituita dalla Van Outen (ZOMG).
Ah, e Sheridan fara' solo 6 show a settimana perche' deve filmare altra roba, quindi due show a settimana li fara' *rullo di tamburi* SUSAN MCFADDEN!
Mini ola celebrativa!

INTO THE WOODS (28/08/10)
Tentiamo di andare all'Open Air il 25, ma piove a dirotto e ci mandano a casa senza nemmeno cominciare, slittandoci a sabato. Alla faccia dell'ondata di caldo e 'Agosto secco' che ci avevano promesso.
Seconda fila e andiamo con i Bad Idea Bears, mica male.
Tutti bravi tutti belli..TRANNE:
-Il Baker. Ottimo piangitore, ma pessimo cantore.
-La Dalli!Cinderella. Mado' che nervi che mi fa venire. Legnosa e unfunny e la voce mi grattugia il sistema nervoso. Bleah.
Il resto tutti schifosamente bravi. Alice!Rapunzel, i due Principi, soprattutto quello che fa il Lupo, la abbondante e ninfomane Little Red, Jack e la sua mucca, JENNA FUCKING RUSSELL immensa as the Baker's Wife, e tutto il cast di contorno, la Matrigna, le Sorellastre, la Mamma di Jack, la voce di Dame Judi!Gigantessa.
E la Wad.
Hannah sceglie di overactare di brutto creando la piu' flaily e snarky Witch EVER, col suo caschetto nero anni 30 e il vestito shmexy di velluto verde. Nice. (anche se da Witch fa paurissima, con ste liane che le escono dappertutto e la maschera deforme..ew..)
Non riusciamo a vederla dopo, e ce ne andiamo a casa con una bella broncopolmonite (un'umidita' del 90000% tende a farti sti scherzetti..)

Dopodiche' me ne sono andata in vacanza alle Canarie, dove ho proceduto a non fare un beneamato cazzo per una settimana. Ole'.

Thursday, August 12, 2010

A volte nella vita serve solo un LI MORTACCI.

Bambini, sedetevi un momento.

Ho rischiato sette infarti nel giro di un minuto, ho bisogno di calma e tranquillita'.

Pensavo a cosa scrivere, cosa bloggare, badavo ai fatti miei..

E invece l'agente di Boo ha deciso di scudisciarmi tra capo e collo annunciando che:

A) Boo si e' beccata un ruolo della madonna.

B) Boo si e' beccata BLANCHE DUBOIS in A FUCKING Streetcar named FUCKING Desire.

C) Boo si e' beccata BD in A(f)SN(f)D in FUCKING Bolton, che manco so 'ndo sta, mi dicono dalla regia sia da qualche parte fuori Manchester..

D) Boo as BD in A(f)SN(f)D in (f)Bolton (in provincia di Manchester) e NON SOLO! Indovina chi fa Stanley? Ma Kieran, il suo BF.

Cioe', per riassumere: Boo as BD in A(f)SN(f)D in (f)Bolton (Man) con Kieran, il BF as Stanley.

Vojo mori'. Sto invecchiando prematuramente, me lo sento.

Prego, proseguite pure nelle vostre faccende, mentre io mi accascio qui un momento con le carte topografiche, la bussola e la carta di credito e tento di contenere il panico/excitement piu' che posso (non ci sto riuscendo benissimo, a dir la verita'..)
Al momento sono un attimo come Allie Brosh, che gira per casa facendo HOLY CRAP! HOLY CRAP!


Ora mi ripiglio, mi ci vuole giusto un altro paio di LI MORTACCI gridati a piena voce.

Thursday, June 17, 2010

Letargo estivo.

Come ogni estate, rallentiamo clamorosamente il nostro ritmo teatresco (teatrico? Teatrante? Teatrillare.), come un letargo invertito.
Il caldo nei teatri e' insopportabile e francamente non c'e' un cavolo in giro, quindi il battito cardiaco del West End si addormenta per tornare in settembre piu' grande e piu' bello che pria! ("BRAVO!" Grazie!)

Un paio di uscite, magari in tarda serata che fa piu' fresco, ce le concediamo:

JULIE ATHERTON @ DELFONT ROOM (06.06.10)
Andiamo (con Emily e le solite facce note che bazzicano il West End) a vedere il lancio del nuovo album di Julie, che anzi se volete accattarlo e' QUI al Dress Circle.
A parte volevo soffermarmi un attimo su quanto GNOCCA e' diventata.
Per una che noi amorevolmente abbiamo sempre chiamato Cozzetta ((c)Alberto), e' un bel passo avanti.
Ha perso un fracco di chili, si e' sbiondata e ha comprato sex appeal in svendita da qualcuno, evidentemente.
Mischia Tori Amos, Skunk Anansie e Sondheim, canta qualunque cosa le capiti a tiro, probabilmente renderebbe credibile anche il jingle della pubblicita' dei cereali.
Dopo un'ora che si spacca i polmoni pero', gia' non ce la fa piu'. Mi sa che l'assenza dai palcoscenici non le sta facendo bene, perche' si stava giocando la voce come una novellina, invece che come professionista che fa 8 show a settimana.
Passiamo a salutare prima Julie, che salta fuori ci stalka su Twitter, e poi Paoletto lo Speziale (ariLOL), regista & organizzatore della serata, del CD e dell'intera carriera di Julie, e tra una smanceria e l'altra se ne esce fuori con un: '.ah si, che poi sto seguendo la vostra relazione su Twitter, ah ah..'
Cioe', pure lui si fa senza pudore i cazzi nostri. Devo stare attenta a quello che scrivo.
Il giorno dopo anzi fa una pulizia generale della sua f-list, affermando che seguendo gente a random 'non riusciva piu' a seguire i suoi amici'.
A me e alla Moglie non ci ha cancellato. Permettetemi di gongolare un attimo.
Paoletto e' attualmente, con Zio Martin e Sheridan, la mia persona preferita del WE.

LEGALLY BLONDE (13.06.10)
Ci infiliamo un Blonde tra capo e collo perche' stanno registrando il CD live e abbiamo vinto i biglietti con il concorsone su Feisbuc. Ole'.
Ed e' anche l'ultima volta che vediamo Duncan, povero.
Inguardabile e incapace, (non si sa come ma e' anche peggiorato da 6 mesi fa) ma oh se mi manchera', questo pirla stratosferico..*sigh*
Comunque. Ci becchiamo anche Lucy come Serena (che io ADDDDORO), Emma come Margot (che trovo un tantinello da pantomima, ma vabbe'..) e Jane come Stenographer/Gabby (e Jane vince SEMPRE.)
Finalmente riesco anche a dare a Sheridan la pasta a forma di cazzetti comprata ad Amalfi (non chiedete, e' una lunga storia), che lei ha apprezzato molto al grido di 'OMG I LOVE THEM!!!', al contrario delle predizioni di mia mamma che non aveva approvato l'acquisto.
Io ho sempre ragione, mamma.
Adesso e' appena stato il suo compleanno, vediamo quanti altri mesi ci metto a portarle il regalo.
In tempo per Natale, immagino.

Nel frattempo ci vengono a trovare in rapida sequenza (e accavallandosi anche un po') Mischa dalla Svezia con furore e Kat di passaggio da Ginevra.
Mischa lo abbiamo ospitato sul divano e non l'abbiamo visto quasi per niente, usciva all'alba per fare le day queue ai teatri e tornava intorno a mezzanotte, e Kat l'ho vista una mezz'ora con Vicky e Sabrina a prendere un frozen yogurt da Snog prima del loro Hair serale.


SPAMALOT UK TOUR (BROMLEY, 28.06.10)
Acchiappiamo la YB e andiamo a Bromley a vedere Simon, che non si sa grazie a quale santo nel paradiso del casting, si e' beccato Galahad in Spamalot Tour.
Il set e i costumi da pantomima, in uno show che vuole essere cheesy e trasandato apposta, non funzionano benissimo, sembrava di guardare una produzione parrocchiale.
Il King Arthur sembrava capitato li' per caso, piu' che il re sembrava il giullare, anche se aveva delle belle uscite da Chandler Bing.
Patsy e Bedevere (non piu' flautolento) senza personalita' alcuna.
Il corpo di ballo costituito da ben 4 persone, due ragazzi e due ragazze.
I costumi sono stati tutti cambiati da 'Crociati' a una cosa piu' Tudor, tutte righine e frangie penzolanti.
Il wooden rabbit disegnato di spalle (WHY?!) e il castello dei francesi era talmente di cartoncino bristol che ho temuto venisse giu' durante il taunting.
Simon, devo dire, fa ridere. E stranamente non usa la voce da Nicky di Avenue Q, come invece fa sempre. Ottimo anche il suo Black Knight.
E omg surprise! Il Lancelot era il nostro ex Galahad!! Rapato a zero e con un ghigno quasi scary, irriconoscibile. Un Lancelot degno, ma lo preferivo come Galahad.
Al Robin e' stata cambiata la canzone, adesso non gli serve piu' un ebreo, ma gli serve una star da stunt castare.
Qualche joke eliminato, qualche joke aggiornato (soprattutto di scherno verso l'Inghilterra eliminata ai Mondiali).
E Jodie.
Oh, Jodie.
Overacta, si dimena, si diverte, e si canta via i polmoni.
Non e' manco paragonabile ad Hannah, ma e' talmente paciarottona che le vuoi istintivamente bene appena entra.
E alla fine tutti insieme a cantare Always Look On The Bright Side Of Life col sing-a-long, e company bows.

A proposito di Hannah, abbiamo prenotato una data a random in Agosto per vedere Into The Woods all'Open Air, ma visto le ottime previsioni del tempo ho il terrore che non troveremo sconti piu' in la' e finiremo col vederlo una volta sola. Gasp. NON SIA MAI!

Nel frattempo c'e' gia' stato anche il Gay Pride e io me lo sono perso per il terzo anno di fila. Bad gay, bad, BAD gay.

Tuesday, June 15, 2010

Layout 3.0 & 3.2

Com'e'? Fa schifo? Se po' guarda'? Fateme sape'...

EDIT: L'ho ricambiato altre 3 volte nel frattempo..questo con le lucine fa piu' Londra, senza doverci mettere la foto delle cabine del telefono rosse XD

Friday, June 04, 2010

Recenti nefandezze.

Torna il genio comico dal sopracciglio indipendente!

MIRANDA SINGS & FRIENDS (27.05.10)
Julie, Daniel Boys, gli scimuniti (ora disoccupati) di Hairspray, Nikki s/b Elphaba etc, nulla possono contro la sciagurata Miranda.
In bocca ha il vetriolo e sulle labbra venti kg di rossetto, vanta numerosi tentativi di imitazione ma ci vogliono due palle quadre fumanti grosse cosi' per essere Miranda Sings.
Ad un certo punto ha fatto cantare Fine Fine Line a Julie usando uno dei suoi calzini come puppet e me la stavo quasi a fa' sotto dalle risate.
Alla fine, uscendo passo a salutare Paoletto lo Speziale (LOL) che mi bacia contento e sorridente.
La sera stessa ci manda un TWEET dicendo che ci vuole bene e ci chiama "my M & C".
Aww, era 'mbriaco de sicuro..

RICHARD BEADLE: TODAY IS MY DAY. (29.05.10)
Ennesimo late night gig di Hannah.
Mi sta uccidendo.
Beadle, per chi non lo sapesse, e' il direttore d'orchestra di Hair. Esso ha scritto varie canzoni e un par de musical.
La famiglia di Beadle ci era seduta davanti, erano 'mbriachi e esaltati e ci hanno interrotto mentre ci facevamo le foto perche' ce le volevano fare a tutti i costi loro. Vabbe'.
Nella seconda ora ci propina una 10ina di sue creazioni, cantate da amici vari ed ex compagni di sventure lavorative westendesche, tra cui Ashleigh Grey (ergo: mandria di Wicked fangirls under-18 al bar).
Ma noi siamo andate per la prima ora: Hannah e Woodsie in un reading del musical di Beadle. Manco mi ricordo come se chiama, ma non e' importante.
HANNAH. OMG.
Perche' si supera sempre, perche' l'attimo che la inquadri e sai che aspettarti lei arriva e ti sventra l'anima cosi'?? PERCHE'???
Praticamente: Woodsie si deve sposare uno (un deficente, mai visto ma una bella voce, non particolarmente brillante come attore..), e questo 'uno' odia la propria mamma, perche' beve, perche non gli ha mai detto chi e' suo padre e perche' e' una scassa cazzi che ha fatto scappare a gambe levate ben due fiancee del figlio (ma in realta' e' stato lui ad abbandonarle all'altare).
Woodsie, nella frenesia prematrimonio, sconsideratamente invita la suddetta mamma alle nozze, scatenando la tragedia.
Lo sposo spala merda a palate sulla genitrice, che a dirla tutta e' un pelino scassamaroni, ma e' HANNAH SANTO CIELO. E' awesome. La vorrei io, una madre cosi'.
Prima ha una song della madonna (in cui eravamo praticamente piegati in due sul pavimento con la milza esplosa) dove spiega tutte le cose che non sopporta (ovvero tutto), e dopo ti sgancia un destro dritto alla bocca dello stomaco quando scopri che non ha mai detto al figlio chi e' suo padre perche' non lo sa, e' stata violentata da ragazza e non ne ha mai piu' parlato.
Siamo rimasti tutti pietrificati per un lunghissimo istante.
Anche se vocalmente non era al suo meglio, ha ammazzato tutti con la mera forza del suo talento.
Ha rubato lo show, e non sono mai stata piu' orgogliosa di lei.
Alla fine 'la madre' muore in un incidente stradale, il figlio rimpiange tutto quello che ha fatto/detto, Woodsie lo consola e se lo sposa lo stesso, il matrimonio s'ha da fare e si fa con lo spettro di mamma' dietro che ruba la scena anche da morta.
Non ho ancora capito se lo show mi e' piaciuto o se Hannah e le sue incredibili capacita' vocali/recitative mi farebbero piacere qualunque cosa.



Chiacchieriamo un po' all'intervallo, dove ci presenta la sua amica Lindsey (origine della tipa non specificata) e alla fine dello show, dove finiamo nel solito delirio mezzo in italiano mezzo in inglese che vi giuro, non ci ho capito un cazzo.
Innanzi tutto i complimenti per come eravamo acchittate, che non sono usuali. Meritano una menzione *gongola*
Al solito volevamo salutarla per un attimo prima di andare via e si e' trasformato in una conversazione surreale da 10 minuti.
Siamo finite a parlare di me e la Moglie, da quanto ci conosciamo, da quanto stiamo insieme, da quanto siamo sposate, e l'Open Air e quanto si sta gia' stressando che se piove col cazzo che va in scena (LOL) e Jamie, i cabarets e le prove per i cabarets, e twitter e la sua avversione per i pc (SEMPRE GLI STESSI DISCORSI TECHNOFOBICI CRISTO) e OMG un altro po' e ci prendevamo a male parole perche' Manu ha osato dire che non possiamo andarla a vedere presentare i Sondheim Awards perche' abbiamo il cabaret di Julie quella sera ('Come osate! Come si dice evil eye in italiano?? Malocchio? Vi faccio il malocchioooo!!' XDDD).
E la tipa di origine non specificata che si preoccupa 'ma non le trattare cosi', povere..' e Hannah fa spallucce ed esclama: 'ma non devo essere nice con loro, posso essere come sono..'. LOL.
Era decisamente allegrotta. Ma in una nice way. Alla fine mi ha inghiottita in un abbraccio a orso (e' talmente alta che quando ti stringe le braccia al collo le sparisci nelle tette e ne esci che sai di Eau de Wad per due giorni) e siamo riuscite ad andare a dormire alle 2:30 AM, che e' una specie di record.

Poi c'e' stata GaGa.
Due volte, domenica e lunedi'.
E' inutile tentare di convincere gli scettici, giustificare la marea di soldi spesi per vederla o predicare ai convertiti.
GaGa o la capisci o via dalle balle.
O sei un Little Monster, o non lo sei.

Fatto sta che la mia vita adesso verra' ricordata PdG e DdG, Prima di GaGa e Dopo di GaGa.

Non sono nemmeno una grandissima fan della sua musica, ma nulla e' paragonabile al talento nudo e crudo di questa ragazzina, qualunque cosa canti. La possono associare a Madonna, a Bowie, a Bjork, a gesuccristo o chi vi pare a voi.

Ma niente e' quite come lei.

Se vi capita, fateci un salto, al suo Monster Ball. Per due ore sarete completamente liberi, e non saprete piu' tornare alla vostra vita normale.


(il video e' il mio, fin tanto che il Tubo non me lo tira giu' io continuo a spacciarlo in giro. Fa bene all'anima.)


THE FANTASTICKS (01.06.10)
Storiella scema di due padri vicini di casa che decidono di far sposare i propri figli adolescenti con un bel trucco di reverse psychology: li separano con un muro e gli fanno credere che le due famiglie sono in lotta. I due cretini ci cascano e si innamorano perche' e' proibito. I padri (uno dei due era Fenner in Bad Girls..lol) dei due cretini (lui era l'u/s, il nostro Muto in Betwixt che ci piaceva tanto, lei sembra Gabrielle di Xena) chiedono aiuto ad un mago/cialtrone per far risolvere il tutto e farli sposare senza rivelare l'inganno, e il cialtrone prima lo fa, ma siccome si sente che e' tutto finto li vuole testare sadicamente fino al limite della tortura: manda lui in viaggio a vedere il mondo e invece lo fa derubare, picchiare e quasi affogare, mentre a lei la seduce e la abbandona. Quando i due imbecilli si ritrovano alla fine sono sicuri di amarsi davvero e finisce tutto a tarallucci e vino.
Una manica di cretini.
Il tutto condito da un mimo che getta incessantementi coriandoli a destra e a manca e due attori sfigati che aiutano il cialtrone nel suo imbroglio, e che sono la cosa piu' figa dello show.
Per uno show che e' stato 50 anni di seguito off-Broadway mi aspettavo un tantinello di piu', ma c'e' un tot di charm e qualche canzoncina orecchiabile, e un cast non da buttare al cesso. Immagino che vada visto con occhi puri e non da cinica theatregoer come me..
Da vedere una volta, ma niente da strapparsi i capelli. Inutile anche aggiungere che ha gia' postato la closing notice..

E adesso abbiamo Julie domenica, speriamo bene..magari viene Boo, che ne sai..

E' arrivata l'estate! Ma anche no (parte prima)

Ecco la prima parte del post di prima.
Si lo so sono confusionaria, abbiate pieta'.


BILLY ELLIOT (10.05.10)
Niente di spettacolare stavolta. Il papa' mi e' piaciuto molto (stranamente), ma la Mrs Wilkinson non mi soddisfa mai.
Il piccolo mostro Billy era tale Rhys, per la cronaca.


Piccolo intermezzo italiano *suona il mandolino*

Vado a trovare mamma' e parentame vario, non si sa come arriviamo fino ad Amalfi (!!) e ritorno, in una giornata di caldo pazzesco e sole e mare a ARGH quanto mi mancava..
Riesco persino a vedere uno Scoobie, penzanpo'! *ciao Marky :D*

Festeggio tipo 2 volte il mio compleanno. Ebbene si, sono 30. Ma noi faremo finta che sono 28. Per sempre. L'anno prossimo saranno ancora 28. Perche' l'ho deciso io.


Faccio in tempo a tornare che ho due Wicked, uno dietro l'altro.

WICKED (17.05.10)
Oh, Tucker. <3
Tanto tanto amore per Tucker.
E per Louise. (che adesso si spatafascia a peso morto sul letto, a faccia avanti, giusto prima di Popular, e sta cosa fa sempre molto ridere..)
E per Cassie PrettyPretty.
Niente amore per Lee Mead.
Non ho mai avuto niente contro di lui, anzi, ho sempre pensato che fosse caruccio e sbarazzino, col ricciolo a molla e il sorriso da impunito.
Poi s'e' sposato la Van Outen, e l'ha pure messa incinta. E' praticamente un genio, che je voi di'?
Peccato che e' come se non ci fosse.
Vocalmente inesistente, personalita' zero, il Fiyero piu' noioso ever.
Persino Adam Garcia era piu' funny, quanto meno ironico, Fiyero e' cosi', non gliene frega niente, sorride beffardo e trova tutto ridicolo..
Lee!Fiyero e' talmente preso a prendersi sul serio che si scorda che sta facendo.
E me lo scordo anche io, perdendo attenzione completamente.
ZZZZZZZZZZZZzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz...

WICKED (matinee, 19.05.10)
Primo show in assoluto della stand by Elphaba, Nikki David-Jones.
Devo dire gran bello show.
Diversa, tanto per cambiare, dalle altre Elphabe viste finora.
La fa acida e rincagnata il giusto, il ballo solitario all'OzDust e' tutto contorto e sgraziato, come e' giusto che sia (al contrario di Kerry che era una principessina e non riusciva a farla sgraziata nemmeno impegnandosi).
Sarcastica e pungente, ma amabile (al contrario di CJ, che era solo amabile).
Vocalmente ineccepibile (al contrario di Alexia Vomito Khadime).
Ha una mancanza di accento quasi sconcertante, ma molto nice da ascoltare. (al contrario di Tucker che non si capisce se la vuole fare nordirlandese, scozzese o di York..).
E lavora bene con Louise, il che non guasta..mi viene il dubbio che anche il mio cane lavorerebbe bene con Louise, she's just special that way..

E basta, tutto qui, che vi credevate? Forza, circorlare. Che non c'e' niente da vedere. (una di quelle frasi che uno sogna sempre di dire, come "Segua quel taxi!" o "And the winner is.." o "Live! From New York! IT'S SATURDAY NIGHT!", ma quello giusto se sei me. O Phoebe Buffay.)

Wednesday, May 26, 2010

E' arrivata l'estate! Ma anche no.. (parte seconda)

Lo so che non c'e' stata ancora una 'parte prima' di questo post, ma arrivera'.
Se e quando mi va di scriverla, ma arrivera'.
Non pretenderete mica che vada in ordine.
Troppo convenzionale.
Come direbbe il Dottor Sheldon Cooper, "What's life without whimsy?".

Nel frattempo, ecco la 'parte seconda':

La cara Sally, dall'Australia con furore ma ora vive in Galles, ci viene a tenere il cane affinche' le vostre eroine (sarebbimo io e la Moglie) possano andare in meritata vacanza.
Mi pare giusto ricambiare il favorone con uno show aggratis, oh yeah.

HAIR (20.05.10, matinee)
Felix, il mio cinesino preferito, ci fa beccare dei biglietti gratis per Hair, e noi ci fiondiamo.
AAAAAAAAAAAAAAHHHHHQQQQQUUuuuaaaanto me piace sto show. Si Si. Me lo rivedrebbi a iosa. Tra l'altro ci sono quattro o cinque canzoni di una bellezza disumana, anche semplicemente fuori contesto dal musical.
E mi scende sempre una lacrimuccia alla fine, devo ammettere...
Ci siamo fatte la solita ballata finale tutti sul palco, foto con Allison (mi sono ricordata la macchinetta, stavolta..) e Sally ha apprezzato. Yay.


(LOL, che manica de scalmanati..leeeeeeet the sun shine iiiiiiin..)



<3

Cena da Viet, gelato da Amorino, passeggiata al sole (VENTISETTE GRADI OMG) e ci viene una voglia improvvisa di morti alle barricate e prostitute tisiche.

LES MISERABLES (20.05.10)
Sally non l'ha mai visto, e' ora che perda la sua Les Miz virginity. Mannaggia che Thaxton non c'era, al suo posto tale Mark Dugdale, che non faceva schifo ma cosi' pischello e sbarazzino, non ci credi nemmeno da lontano che qualcuno lo possa seguire fino alla morte tentando una rivoluzione sociale..
Sally e' rimasta di sasso, e tanto basta.
Zio Martin quasi zompettava quando e' uscito, e' sempre tanto caruccio, dio lo benedica..Sfigato da morire, pero' eh? Si e' lasciato anche con la tipa che lavorava a Wicked..maccheddiamine..Adesso lo iscrivo a sua insaputa su Match.com.
Poi e' corso via perche' avevano West End Eurovision, a cui noi, di nuovo, non siamo andate. Si lo so, non e' da perdere e tutto quello che volete, ma lo show comincia alle 23 e finisce alle 2, a torna' alle 4 del mattino a casa, con le scarpe in mano come una ragazza dell'Essex qualunque, dai..
Non c'ho piu' il fisico.

Quindi per il mio compleanno ce ne partiamo per Bournemouth, dove procediamo a rosolare al sole e ad abboffarci di fish & chips per 3 giorni. Alloggiando in un albergo a tema cioccolato, dove tra una tavoletta intera sul comodino, i marshmallows al cioccolato al checkin, i panckaes al cioccolato la mattina e i Martini al cioccolato al bar, e' un miracolo che non ci sia venuta una scagazza micidiale.
Invece manco pe' gnente.

Faccio in tempo a tornare che si ricomincia:

ALL MY SONS (24.05.10)
Arthur Miller
+ David Suchet (l'ispettore Poirot!! IDOLO)
+ Zoe Wanamaker (CASSANDRA! Il WhoVerse si stringe!)
= AWESOME.
Ah, quanto me piacciono sti drammoni familiari impaccati di segreti micidiali e sorrisi fasulli. Altro che Wysteria Lane, tsk.
Ci siamo spellati le mani a forza di applaudire. Awesome, awesome, awesome.

E ora, un po' di zozzerie televisive! SIGLA! (non vi lamentate, ci voglio mettere una sigla e ce la metto, va bene? Anzi, vi diro' di piu'! LA SIGLA DI BEVERLY HILLS 90210!! TIE'! SIGLAAAAAA!!!)



Prima di tutto, finiamo sta tarantella delle Dorothy che e' diventata pesante:



Ci lasciano Steph (gia' acclamata come la prossima Elphaba..hahahahah, no.) e subito dopo Lauren (meglio cosi', ha un appuntamento col destino sta ragazza, troooooppo brava per essere sprecata in una nefandezza come il Wizard of Oz..), Sophie e Danielle al finalone.
Ora, Sophie e' tanto bellina ed e' rossa ed e' vagamente hot, ma..no. Seriously, no. Non sa recitare, vocalmente e' buona ma non consistente e all in all non e' affatto impressive.
Danielle FTW. Lo dicevo io, al solito, dalla prima puntata. Non sbaglio mai su ste cose.
Non mi aspetto di vedere Wizard prima dell'anno prossimo, anche perche' e' di una noia bestiale, a meno che non ci invitano o che la sua insegnante di recitazione Helen ci faccia avere biglietti aggratis, anche solo in memoria delle gelide mattine che abbiamo passato a giocare a Uno sui gradini dell'Apollo Vic dayqueuando per Wicked..

Poi.

Avrete notato anche voi una tizia grassa col nasone che canta in Glee.
No, non Lea Michele, piu' vecchia.
No, NON BARBRA!
Parlo di una che si spaccia per Idina Menzel.
Be', non e' lei. E' la tizia che ha INGOIATO Idina Menzel.
Non c'e' altra spiegazione.
Altrimenti devo accettare che Addominali D'Acciaio sia diventata la mamma di Dumbo, e non lo posso accettare. Nun ze po'.
Ma pensa te, non poteva adottare qualche sfortunato pargolo nel mondo, come fanno tutti? C'era bisogno di figliare? Swirl (o The Artist Formerly Known As Walker Diggs) gli ha fatto un bel regalo, c'ha a mala pena sei mesi e gia' anni di terapia assicurata..)
Dall'altra parte abbiamo invece Cheno, che non vuole incrociare Idina manco per sbaglio sul set. Ah. Che bei momenti. (also, la ragazza sta sempre male, so' piu' gli show che non fa che quelli che fa..sono seriamente preoccupata..)
E dall'altra parte ancora c'e' Neil Patrick Harris che AWESOME qualunque cosa faccia, soprattutto se canta..soprattutto se lo dirige Joss Whedon.

Insomma, va a finire che 'sto Glee lo finisco a guardare sempre. Che nervi.

Nel frattempo finali di stagione come se piovesse. Bones (meh), 30 Rock (MEGALOL), How I met your mother (eheh), The Big Bang Theory (lulz), NCIS (whut??), Modern Family (OMG I<3U ALL!!) e Legend of the Seeker (oh god, non puo' essere la fine, non puo' essere..*piange*).

Ah, e Lost.
Be', non avete amato/odiato anche voi questo show? Non avete amato/odiato per 6 anni questi personaggi insopportabili su quest'isolaccia maledetta?
Come non amarlo/odiarlo fino alla fine.
Ho soprattutto apprezzato quando la Tartaruga Magica e' uscita dall'acqua al grido di THIS IS SPARTAAAAA e ha dato fuoco a una scureggia di Hurley, radendo al suolo l'intera iso..come dite? Non e' successo questo nel finale di Lost?
No no, e' successo, fidatevi.
E' molto meglio la Tartaruga Magica che quello che e' successo veramente.
Date retta a 'na fessa.
L'unica cosa che voglio ricordare sono Daniel e Charlottina, e Juliet e il suo James. Tutto qui. E vabbe', anche un po' Jack & Kate, ma giusto perche' Evi is SO MUCH LOVE e omg. *piange sommessamente*

Vi lasciamo dunque con l'ultimo Untangled e la canzone piu' epic del mondo, eseguita dai Previously On Lost (lol)



(questa canzone e' cramazing, OMG..)


PS: Mazz ha lasciato Rock You, causa pargolo. E' la fine di un'era.

Monday, May 10, 2010

Sunshine over morning water

Che noia, che barba, che noia.

THE NIGHT OF 1000 VOICES (02.05.10)
Riproviamo, dopo la famosa volta di Boo nel lontano 2007 (se non contiamo Chess..).
Devo dire che dai posti in platea e' tutta un'altra cosa.
Solo che mi aspettavo una celebrazione del compleanno congiunto Andrew Lloyd Webber/Sondheim, e invece c'e' stato un gigantesco 'nelle puntate precedenti' perche', apparentemente, la scusa vera erano i 10 anni della Night of 1000 Voices.
Vabbe'.
Noi siamo andate per Kerry.
Minchia, Kerry.
Lasciamo perdere i vestiti (primo: Barbie Anita Ekberg, secondo: struzzo nero spennato raccattato probabilmente di seconda mano da Lea Michele, terzo: ragazza dell'Essex in discoteca), ma UNF. UNF UNF UNF. Minchia.
Tre apparizioni, come la Madonna di Lourdes: ci sfodera una Nobody's Side da paura (AH! Idina chi?? L'avevo detto Kerry for Florence, dannazione..), un Don't Cry for me Argentina (come parte del medley ALW) che era SLDGAJKAJASKLJDAKL e conclude con No One But You, and she sang the shit out of it (detto con la voce di Hunter Bell in [title of show]).
Katie era una delle soliste, bless her. Era li', looking pretty, con i suoi bei vestitini da sera e la frangettona e OMG ha cantato Nine. Yay. Precisamente Unusual Way. GAHHHH. A volte mi scordo quanto e' brava (te credo, se deve sempre fa' parti del cazzo con note del cazzo..ma io non lo so, glielo vogliamo dare un ruolo come si deve a sta pischella??)
Debbie Kurup un po' sottotono, una Buenos Aires mediocre e il balletto di Kiss of the Spider Woman, un po' meh. I'm over her.
C'era Tiffany, che invece di cantare ha ballato una coreografia buttata li' di The Rhythm of Life, che come promozione di Charity era un po' loffia ma lei e' una gran brava ballerina.
Adam Pascal, nonostante non sia uno per cui mi strappo i capelli, fa il suo porco effetto quando lo vedi cantare One Song Glory.
Ci ripropone anche lui Chess, sembra un po' spaesato, un po' humble. Strano, per l'arrogante Mr Lady Pants Ce L'Ho Solo Io E Anche D'Oro Massiccio..
Ricardo, che come mi fa notare giustamente la Moglie, ha tirato su una valanga di muscoli da quando ha lasciato Rock You, ci delizia con le sue note inumane da sborone qual e'.
Nel corpo di ballo c'e' anche una baby Strallen, quella col nome da cogliona. Mi pare sia Zizi, ma potrebbe essere Sequoia o Gabinetto, o qualche altra cazzata. Dentro sta famiglia so' tutti strani.
Philip Quast ha cantato Stars da Les Miserables (un'altra cosa che non capita tutti giorni, no?) commuovendosi un po', e si e fatto un bell'Anthem da Chess. Doppio YAY.
Ah, e poi Brian May, che spunta a sorpresa (not really) non dalla solita botola ma da stage left.
Ad un certo punto ci dev'essere stato un medley di roba di Sondheim ma manco mi ricordo. Kerry era pretty. Guh. Noi eravamo in decima fila. Ari guh.
Nel pubblico, noi 10-20 theatregoers hardcore (ci conosciamo tutti almeno di vista, passi il pre show e l'intervallo a salutare gente con la mano che sembri la Regina Elisabetta il giorno dell'incoronazione..), 200 Kerry fangirls infoiate e 3800 vecchiacci sull'orlo dell'attacco di cuore. C'erano certi pezzi da museo..ho temuto uno svenimento collettivo durente Time Warp. Nessun morto o ferito, pero'.
Well done.
Alla stage door non ci siamo nemmeno avvicinate. Abbiamo imparato, ormai. *pacche sulla schiena*

EDIT: mi si dice dalla regia che ho scordato Jesse Buckley. No, l'ho proprio rimossa. Jesse Buckley, per la cronaca, ha cantato la peggior You Must Love Me mai sentita, interpretandola (!!! AHAHAHHAHA!!!) come una affetta da Parkinson o da Huntington, ma aveva un vestito rosso da paura. That is all.

LIAR'S MARKET (04/05/10)
Avevamo promesso a Jamie & Hannah che saremmo andati a vederlo, e detto fatto.
Le Waddingham Girls (piu' Vicky), altre 5 persone e Maureen Lipman. Questo l'audience al completo del minuscolo Union Theatre (maro' che fastidio quando passano i treni per Waterloo sopra la tua testa..).
La play e' tutta about lies. Bugie di qui e di li', 4 vite miserabili nello Yorkshire del dopoguerra. Jamie fa il pappone. E alla fine ammazza tutti.
Allegria.
Hannah non e' potuta venire perche' era alla opening night di Sweet Charity, ma ci bacia tramite Jamie. Aw.
Quindi lui si acchiappa una birra e ce la scialiamo al bar, dove parte l'ennesima discussione tecnological-comunicativa che abbiamo sempre, di cui il succo era: Hannah deve 'mpara' a usa' er computer. Jamie, pensace te. Punto.
No veramente, sta cosa e' imperativa. Siamo nel 2010, che diamine.

POI. Non siamo riuscite ad andare a vedere Julie Andrews. Un po' perche' lavoravamo (Sheridan ci ha offerto due biglietti perche' la mamma non poteva andare, poi mi sono ricordata che lavoravo fino alle 7, dannazione..), un po' perche' OTTANTA STERLE A CRANIO + DODICI DI PROGRAMMA so' tante...
Mi ritornano i sopravvissuti con racconti dell'orrore.
Molti se ne sono andati a meta' show, tanta amarezza e tanto disappunto.
Il succo e': le hanno rovinato la voce, c'era davvero bisogno di quest'umiliazione pubblica? Si tratta cosi', una Dame? Un tesoro nazionale?
Non ce la fa', e' andata da 4 ottave a 1 scarsa, ormai parla invece di cantare, come Rex Harrison..meta' show e' lei che legge il suo libro per bambini e l'altra meta' sono clips di suoi vecchi film. Ha cantato, in totale una canzone e mezza.
Si vabbe', e' un mito e va idolatrato, ma a sto punto le si faceva una bella statua da Madame Tusseaud's e via.
Senza ironia, solo un self indulgent sguardo al passato che non c'e' piu', con tanto di sing-along di Do Re Mi.
Era davvero necessaria sta pagliacciata?

DEBBIE REYNOLDS: ALIVE AND FABULOUS (07/05/10)
C'e' qualcun altro che invece ha la verve, l'ironia, il cinismo (e vorrei anche dire le palle quadrate) per uno show divertente anche se la voce non e' piu' quella di una volta.
E risponde al nome di Mary Frances Reynolds, in arte Debbie. ('Mary era blando, Frances era il nome di un mulo, non andava bene..')
E' immensa. Tra l'atroce senso dell'umorismo (con tanto di 'ba dum bam ksh' della batteria a ogni punchline) e l'altroce fashion style, le imitazioni di Barbra Straisand e le frecciate a Liz Taylor che le ha rubato il marito, stava per esplodermi la milza.

Debbie e' una che piglia un povero sfigato dalla prima fila (tale Oliver, poraccio) e lo tartassa tutta la serata. Avrei dato un braccio per essere Oliver, quella sera. E mi sa che pure Oliver, a giudicare dal sorriso estasiato, era bello contento di essere Oliver, quella sera..
Debbie e' una che, quando scende il megaschermo e partono i clips dei suoi film piu' famosi, non sta li' a guardarli con aria commossa come fa Dame Julie, no. Ti ci fa il commentario sopra. Stavo in lacrime.(al secondo tempo hanno proprio proiettato i bloopers dei film. Vedere Ronald Reagan che si incastra la zip dei pantaloni per 20 volte fa sempre molto ridere)
Debbie e' una che comincia dicendo 'Scommetto che vi siete tutti detti "Andiamo a vedere Debbie prima che schiatta", eh?'.
Ma non bitter, MAI bitter. Sempre lieve, un po' scimunita, con la mano drammaticamente appoggiata alla fronte mentre spiega che una volta questa roba qui si chiamava 'vaudeville', e adesso si chiama 'IN CONCERT' *mano sulla fronte*.
Certo, la voce non c'e' piu'.
E si, ci vuol far credere che e' svampita e mezza matta, ma credetemi, e' tutto un personaggio, lo fa apposta. E' per quello che e' un genio.
Ogni tanto si controlla le pulsazioni per vedere se e' ancora viva, racconta aneddoti assurdi aprendo duemila parentesi, rappa come un gansta (giuro su dio).
Parte per tangenti, ma se le tangenti sono Clark Gable e i suoi baffetti, Spencer Tracy che le dice di prendere lezioni di recitazione per essere real (e lei il giorno dopo incontra Ethel Merman: 'Cosi' invece di imparare ad essere real, ho imparato ad essere loud..' *cue Gypsy cantata a squarciagola*), Gene Kelly che le insegna a ballare, Marlene e la sua camminata sguincia...be', son gran belle tangenti.
Ah, e poi la sua amica Judy. Come, 'Judy chi'?
Judy FUCKING Garland.
E racconta di Judy, e di quando Debbie andava a casa sua la sera, Liza e Carrie erano piccole, e le mettevano a letto e poi lei e Judy, riuscite ad immaginarlo, Debbie Reynolds e Judy Garland? si mettevano in salone a farsi un goccetto e ascoltare dischi ('quelli col buco in mezzo, ve li ricordate? Oliver te li ricordi? Oliver, ma che ne sai tu, sei troppo giovane, poi ti spiego..')
Canzoni lievi, un cambio di costume, un pianoforte e una batteria (entrambi i musicisti con lei da tipo 30 anni).
Ci tiene a precisare che gira in tour per 42 settimane all'anno.
E' piccola e ha un ridicolo vestito di lame' d'oro e una parrucca praticamente rosa, ma non ho mai voluto cosi' essere parente di qualcuno in vita mia.

E ora, via con la zozzeria! SIGLA!



No ma aspetta, ve la dovete davvero vedere la sigla, e' di un orrore mai visto, nemmeno su Planet Unicorn resisterebbero a una cosa tanto camp..



Anche solo per le facce del Lord, vi prego..*si sente male*

L'avete vista? Siete sopravvissuti? Bene, proseguiamo. E non dimenticate il simpatico drinking game: ogni volta che dico competition, voi bevete! Risate assicurate!

Ci sono state ben TRE eliminazioni in 2 settimane. Ebbene si. Con una botta di reni, la competition si fa truculenta e dopo Stephanie-con-la-lispa che a sorpresa ci lascia (poereta..), ecco che sta settimana ne sfanculano due, una sabato e una domenica.
Avevo sbagliato di poco, e dopo l'ennesima prova disastrosa (stavolta con il potenziale Toto, che non l'ha cagata di striscio e un altro po' la insultava anche..) Jenny-con-l'acne se la combatte con Lauren (AHAHAH, really? Not a chance.) e va a casa subito dopo Stephanie.
Mi stava troppo sul culo, a prescindere dalla voce, quindi YAY. Il panel dice qualche stronzata a caso, Partridge farnetica ed e' ormai di un colore indefinito tendente al bordeaux, Sheila da' consigli vaghi al limite dell'impossibile ('cerca di essere piu' subtle, ma cerca di proiettare'..poteva anche dire 'cerca di volare, ma senza staccare i piedi da terra', visto che c'era..) e Charlotte sembra essersi invaghita di Lauren.
Ah, e ospite a sorpresa Tamsin Outhwaite che ci delizia (ma anche no) con una If My Friends Could See Me Now da Sweet Charity.

Arriviamo a domenica stremati, e GASP! Danielle e Jessica-facce-buffe nelle Ultime Due Stronze In Fondo! OHNOES!
E invece si.
Cantano, e il Lord manda a casa la povera Jessica, che ce l'ha messa tutta, ma..no.
Lei la prende con molta classe, ma tutta la classe del mondo non ti salva quando te ne devi andare cantando in calzini su una luna di cartone argentato che vola per lo studio.

Adesso sono rimaste in 4 a fare mapi' mapo': pretty Lauren (la voce migliore della competition, forse non la Dorothy migliore, ma decisamente destinata a grandi cose), la rossa Sophie (pretty e sweet, ma credo la prossima ad andare a casa..), la nana Steph (che io continuo a rimuovere dalla mente, la scordo l'attimo dopo che smettono di inquadrarla..) e la brava Danielle (che rischia di vincere, ma ha lo sguardo un po' sconfitto/afflitto ultimamente, che stia crackando sotto il peso della competition?)

Chi vincera'? (come dite? 'Sti cazzi'? Ma no, dai..non cogliete lo spirito della zozzeria..)


Nel frattempo ci sono state le elezioni (non mi chiedete chi ha vinto, non me ne frega un cazzo. Non posso votare, ergo il risultato elettorale mi e' indifferente. Come si dice dalle mie parti, il piu' pulito c'ha la rogna, non vedo che differenza faccia se ad incularmi sono i LibDem o i Labouristi. Ecco.)

Il cast di Hair e' andato a Parigi per il week end, da bravi americani in gita-tutto-pagato.

Cassandrina PrettyPretty si e' rotta il gomito (povera cucciola) ma dovrebbe tornare a Wicked in tempo per quando andiamo noi.

Jenna e' finita a cantare nel tour di Strictly Come Dancing (I know, non me ne parlate, sono affranta..)

Jon Robyns e John Owen Jones sono andati al concerto dei Kiss a Glasgow. Si son divertiti. Bless.

Partita la stagione dei cabarets, tutti si improvvisano showmen/women e ci deliziano con inopportune scalette di canzoni semisconosciute.

A proposito di partire, io gradirei partire per Roma, ad un certo punto.
Cioe' tra due giorni.
La signora Nuvola di Cenere e' pregata di andarsene affanculo prima di subito, che non ho intenzione di rimanere bloccata li', perche' come tutti sanno e' piu' facile andare dalla Contea a Mordor e ritorno (con l'Anello di Sauron e inseguiti da Uruk Hai incazzati), che farsi Roma-Londra in Eurostar.

Saturday, May 01, 2010

All I want to say to you is na na na na..unspeakable.

Ma li mortacci di Livejournal, guarda che cazzo di Ad mi mette a bordo pagina..



Se la faceva anche rossa e con le lentigini, morivo sul posto.

Mabbaff..

Wednesday, April 28, 2010

Awesome is a state of mind

Riassunto della zozzeria! SIGLA!
*chissa' perche' quando dico SIGLA, nella mia testa parte lo stacchetto de Il Pranzo e' Servito...I don't even know..*



E dopo la paura per Danielle finita nelle 'Due Ultime Stronze In Fondo' (le chiamano 'Bottom Two', ma a me piace piu' la mia versione..) per qualche inspiegabile motivo, e la conseguente eliminazione di Dani-con-le-fossette, ecco un'altra sfida al cardiopalma (AHAHAHAH!) a colpi di musicals e canzonette pop.

Non c'e' mai uno straccio di tema: una canta in mutande con un ensamble di aitanti maschi (!!) dietro, un'altra canta appollaiata sulle scale in vestito da Bond Girl e capelli cotonati, un'altra e' in Converse e canta Pink, un'altra ancora in tailleur e tacco 12 fa scempio di Maybe This Time. Non si capisce chi cazzo decide la scaletta/coreografia/costumi/parrucche, ma evidentemente uno che di testa non ci sta tanto.

Il risultato e' che il Panel fa commenti del tutto a caso, che variano di molto poco. C'e' sempre la 'best performance yet', il 'you didn't sell it', il 'you're still in this competition', il temuto 'you could've connected more with the audience/the panel/the camera/gesuccristo/il vicino del piano di sopra/il geranio fuori al balcone della signora di Glasgow che guarda dal salotto di casa sua' e l'ambito 'you can definitely be Maria Nancy Dorothy'
Partridge e' la versione Lidl di Barrowman, Sheila trova tutto amusing e giustamente ride in faccia a tutti, e Charlotte e' pretty e smoking hot e tanto basta.
Il Lord sta seduto sul trono, ha l'aria annoiata e a fine puntata dice sempre 'Questa e' la decisione piu' difficile che abbia mai dovuto prendere.'
Ogni. Santa. Volta.

Insomma le 'Ultime Due Stronze' sono la rossa Sophie e la sfigata Emilie-col-buco-nei-denti.

Indovinate? C'e' bisogno che lo dica? L'avevo chiamata DUE SETTIMANE FA, in tempi non sospetti, e anche nell'ordine di eliminazione.
Insomma si, esce Emilie. Che ci canta per la prima e ultima volta Over The Rainbow sulla luna di cartone e stecca clamorosamente sull'ultima nota, squotendo anche lei la testa con un'espressione che dice 'che cazzo ho tentato di fare?'.
Ah, non si sa tesoro, se non lo so sai tu..
Io, sospiro di sollievo.

Quindi se domenica prossima esce Jenny significa che ne ho azzeccate tre su tre e anche nell'ordine giusto. (anzi veramente 4 perche' avevo azzeccato anche che la prima ad annassene a casa sarebbe stata Amy, ma non l'ho scritto quindi non ho le prove. Sono una corretta, io, che vi credete.)
So' soddisfazioni, lo so, non e' da tutti..Sono troppo awesome.

A proposito di awesome. Doppietta di awesomeness! SIGLA!
(Come dite? Non c'e' la sigla qui? Ah. Peccato. Ci stava bene. Pensavo una cosa tipo una coreografia di Ninjas con le katane e dietro un'esplosione di fiamme con sotto una roba come All Along the Watchtower fatta da Jimi Hendrix..no eh?)

SWEET CHARITY (26.04.10)
Charity trasferisce dopo il successo a casa Menier, quindi godiamoci una piccola run westendesca. Piu' grande, piu' bello, piu' tutto.
Quasi tutto il cast integro (quindi praticamente mezzo Hello Dolly), Tamzin e Tiffany e tutto il cucuzzaro..
E poi lei, la mia Jo. <3 Oh, Josefina, in quanti modi t'amo, lascia che conti:
1: l'accento italiano. LOL.
2: lo stacco di coscia.
3: il vestitino verde di lame'.
4: la parrucca cotonata.
5: gli occhi blu che si vedono anche dal circle.
6: l'accento del Queens. ARI LOL.
7: dio quando balla..DIO.
8: la sigaretta mezza accesa poggiata tra le labbra.
9: i tempi comici perfetti.
10: la risata sguaiata.
11: l'aria da imperatrice anche quando fa la piu' coatta delle coatte.
12: il fatto che e' in mutande per 90% dello show.
13: c'ha il fisico di una 18enne, porca vacca..
14: quando si strucca in scena con aria sfatta e lo sguardo fisso nel vuoto, ed e' piu' nuda cosi' che se si fosse tolta i vestiti..

Potrei andare avanti per ore, ma mi fermo qui.
Lei balla con Tamzin e Tiffany e io non vedo altro che lei. Le altre due potrebbero anche sparire in una nuvola arcobaleno.
L'unico difetto di questa produzione e' che un sacco di battute e situazioni funzionavano quando era in un teatro da 9 file, ma ora all'Haymarket si perde un po'. Io ero nel mezzo del Royal e l'ho sentito un po' distante. Visuale perfetta, eh?
Ma l'attimo in cui Nickie capisce che Oscar non sposera' davvero Charity, l'attimo in cui glielo legge negli occhi, quel momento terrificante quando capisce e le cascano letteralmente le braccia, sta praticamente affidando la sua migliore amica all'ennesimo stronzo che le spezzera' il cuore e non c'e' niente che nessuno possa fare per impedirglielo perche' life is shit, devi essere tosta se vuoi sopravvivere..
Be', si perde nel mare dei 4 livelli dell'Haymarket..
Peccato.

OLIVER! (27.04.10)
E il giorno dopo andiamo a trovare la nostra biondina preferita.
Lo show e' ancora una gran caciara di ragazzini scalmanati, ma se passi tutta la parte delle sfighe di Oliver e arrivi indenne al covo di Fagin, in finale ti diverti.
Poi arriva lei (ho contato: un'ora buona dopo l'inizio dello show. Comodo.), con la sua risata da bimba, e il corsetto strizzatette, e le sottovesti che volano ogni volta che si muove..e noi sospiriamo emanando cuoricini rosa dalle orecchie.
Poi viene sbattuta un po' a destra e a manca, si canta le sue belle 4 canzoni, si spupazza i bambini, esagera l'accento cockney (che fa sempre molto ridere), fa i pugnetti con le manine sante ringhiando come un chihuahua, si becca due cazzotti e poi Bill la ammazza a randellate sul London Bridge. Allegria.

Al solito, lei e' una dea, la Moglie e' cute, e io sembro una malata terminale.
Poveri noi.
Ma e' cosa buona e giusta, e' l'ordine naturale delle cose.


EDIT: Simon si e' beccato Galahad, mi dicono dalla regia. HOW?! Sembra uno zingaro, come cazzo fa a fare Galahad?? Mah.

EDIT 2: Chiudono Sister Act a fine anno, cosi' fanno spazio alla nefandezza al Mago di Oz. Povera Katie, a spasso senza un lavoro, in periodo di grossa crisi come questo..*sigh*


EDIT 3: c'era un meme che girava su Feisbuc, una roba tipo il tuo musical preferito, il tuo performer preferito..
Ero sull'orlo di farlo, quando sono arrivata all'ultima domanda: Quanti musicals hai visto?
AHAHAHAHHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHHA..no.

Mi rifiuto. Non riuscirete a convincermi. Ci perderei una vita e mezzo e non ho tempo da perdere cosi'. No.
Ho detto no, non insistete.
No.

...dannazione.

Monday, April 26, 2010

E dopo un tartassamento del box office del Sadler's Wells a livelli di stalkeraggio spinto (secondo me? Un'altra telefonata e chiamavano la polizia..), entriamo in possesso di due biglietti per andare a vedere sta stronzata lo show di Boo al Lilian Baylis Studio. (da qui in poi la Rossa verra' chiamata Boo, perche' ho il terrore che si googli/googli lo show e legga qui facendo due piu' due e magari va pure sul traduttore instantaneo e capisce che sono io, perche' figurati! Non sa leggere le proprie email ma il traduttore di Google lo trova sicuro, morammazzata.)

LOST MUSICALS: PARIS (25.04.10)

E' quindi giunta l'ora di introdurvi alle 6 Fasi di Boo.
Come i 5 fasi del dolore, Denial, Anger, Bargaining, Depression & Acceptance (DABDA, o come dice Sheridan in Two Pints, DABDAA!!, minuto 8:40), anche noi abbiamo le 6 fasi attraverso le quali digeriamo l'esperienza Boo.

Vi presentiamo dunque ENPABD!
ESALTAZIONE: Si comincia con una scarica di adrenalina dritta al sistema nervoso. YAY, Boo e' in uno show! YAY l'abbiamo saputo in tempo! YAY abbiamo i biglietti e siamo libere entrambe quel giorno e YAY DOPPIO i biglietti costano poco, e OMG YAY e' raggiungibile via mezzi invece di essere in Culandia!
NERVOSISMO: mado' sono 4 mesi che non la vedo, 4 mesi che non le parlo, mado' che mi metto? Che tempo fara'? Che le diciamo? Cosa NON le diciamo? Dove la aspettiamo? La aspettiamo? Si si, la aspettiamo..vero?
PANICO: OMG COSA CAZZO MI METTO NON HO NIENTE DA METTERMI DI DECENTE *ravana forsennatamente nell'armadio* BASTA MI COMPRO UN VESTITO APPOSTA *controlla le previsioni* MA PORCA MERDA DUE SETTIMANE DI SOLE, E STA DOMENICA PIOVE?!? *notte insonne* OMG COSA LE DICO NON DICO MAI NIENTE DI INTERESSANTE, NON HO MAI DETTO NIENTE DI INTERESSANTE IN VITA MIA E OMG WHAT IF CROLLA IL TEATRO COLPITO DA UN METEORITE? E SE ATTACCANO I DINOSAURI? E SE CASCO E MI ROMPO LA TESTA SUL SELCIATO? E SE SCAPPA UN ORSO DALLO ZOO E LA MANGIA? O SE MI DA UN CAZZOTTO FORTE PERCHE' HO LO SMALTO CHE NON SI ABBINA AL VESTITO SANTAMADONNA MEGLIO SE MI UCCIDO ADESSO.
ADORAZIONE: poi sei li' che guardi on stage e tutto e' ok, tutto e' perfetto, lei e' solare, brilla sotto i riflettori, i capelli sono di un rosso che a volte dimentichi e quando lo vedi dici 'oh, come ho potuto scordare!' e lei sorride e fa le facce buffe ed e' pallida come una rosa e non ha nemmeno un gioiello addosso, e naviga un po' nel suo little black dress (che tu conosci cosi' bene perche' e' lo stesso che aveva nel poster di SiC e una volta lo riempiva mentre adesso, adesso e' un fringuellino col giro vita inesistente) e la Moglie mi stringe forte la mano perche' madonnasanta e' una dea.
BLATERAMENTO: fase piuttosto tricky. E' quando hai messo in gioco le carte, hai fatto tutto quello che potevi, hai studiato e ripassato, e ormai puoi solo pregare in tutte le lingue che conosci, e qualcuna che ti sei appena inventato, che vada tutto bene e il deodorante regga (praticamente l'equivalente del mettersi seduti davanti alla commissione dell'esame di maturita').
E' l'attimo in cui lei esce pensando ai fatti suoi e ti vede. Cioe' prima ti vede, poi ci vogliono quei bei 5/6 secondi prima che il suo cervellino computi che siamo noi. C'e' quell'attimo di OMG incredulo (meno di quando era in Narnia devo dire, quello deve averla sconvolta di brutto..stavolta era piu' contenta-sorpresa, che WTF-sorpresa..), poi gli abbracci (dio quanto e' dimagrita, le passo le braccia attorno due volte) e la prima cosa che mi dice e' che le piace la mia maglia (SCORE!) e la Moglie che ha i capelli piu' corti del solito.
Poi parliamo di duemila cose allo stesso tempo, cambiamo discorso alla velocita' della luce e io la fisso perche' argh e' bellissima, ha gli occhi truccati e le sopracciglia disegnate leggere e i capelli vengono giu' in onde scintillanti e ha un maglioncino che si abbottona di traverso e OMG OMG OMG le vedo il reggiseno tra un bottone e l'altro e intanto lei chiede come stai, come va la vita, siete ancora insieme che bello (insicurezze da figlia di divorziati, eh?), che mi racconti, le dico che e' dimagrita e lei mi chiede 'ma da sembrare malata?' e io vorrei dire si cazzo, ma non lo dico, mento e dico no.
Fa la spritosa, si fa tutto un monologo su come non voglia fare piu' musicals ma dramas, ma e' difficile entrare nel giro e non vuole accontentarsi e fare show che non le piacciono perche' quello passa il convento e non che abbia mai dovuto fare questa scelta (e io che penso: chi stai cercando di convincere?), fa spallucce, sembra un pochino meno giu' dell'ultima volta, almeno sorride, almeno si prende in giro, e' tutto ancora una merda ma forse c'e' speranza..
E alla fine fa 'ma fatevi dare un altro abbraccio!', e ci tocchiamo gli stomaci mentre mi strizza forte e le sento tutte le costole, e prenditi cura di te e mandaci due righe..
Se ne va dalla mamma che la aspetta (una grassona butterata che con la figlia avra' in comune si e no 2.5 cromosomi)
DEPRESSIONE: fase finale. E' quella che comincia l'attimo in cui le giriamo le spalle e finisce piu' o meno quando la incontriamo la volta dopo. E' un continuo ruminare, rivivere la scena nella tua testa, e rimuginare sulle parole, sulla sintassi, sul detto e non detto e sull'accenato e sul letto tra le righe, i toni, le espressioni facciali, e il "cosa avra' voluto dire con.." e l'immaginare finali alternativi, e what ifs e film interi basati su un'alzata di sopracciglia (perfettamente disegnata).
Non ti lascia dormire, ti fa piangere senza preavviso, ti blocca pensieri e azioni. E' lo spettro dell'incertezza che si riassume in un'unica domanda: quando ti rivedro'?

Lo show..boh.
Ce l'hanno infilata a forza, Anne Reid e' una sua amica (l'abbiamo vista in Dimetos, era la governante..) e l'ha fatta entrare nel progetto. Non la pagano nemmeno.
Lo show e' una roba dimenticata di Cole Porter, una nefandezza anni '30 tipo Drowsy Chaperone con tanto di accenti offensivi, gag inutili e numeri a dir poco imbarazzanti, ma senza il Man in Chair a guidarti per mano.
Il pubblico in sala sembrava il reparto geriatria del Fatebenefratelli, inclusi capitomboli vari di vecchietti che mancano il gradino col bastone e rovinano al suolo rischiando un femore. Conseguentemente, l'intero posto puzza di vecchio.
Ah, e prima dell'inizio abbiamo avuto un dibattito sui biglietti con la mamma di Piper Perabo in Imagine Me & You, cosi', tanto per.

Adesso tocca aspettare che Paoletto lo Speziale (mado'..) torni dalla Florida perche' gli faccio come minimo una statua. Se non era per lui non avremmo mai saputo un cazzo.

Thursday, April 22, 2010

Alle zozzerie non c'e' mai fine, come ben sappiamo.

Cominciamo con quelle televisive! SIGLA!



Ebbene si, altre sfide a colpi di canzoni improbabili, macellazione plurima di successi intramontabili e abuso premeditato di showtunes.
Ci mancano schizzi di sangue e saturazione dei colori e sembra di guardare una puntata di "Spartacus: Blood & Sand".
Invece no, e' solo il Lord che sceglie (rigorosamente a caso, ricordiamoci..) la pulzella che sta settimana non va a casa.

Povere. Loro si sono gia' affezionate, sono gia' BFF&ever, si amano alla follia, sono ormai come sorelle..*notate il mio tono incredulo/sarcastico?*

Fatto sta che, come predetto, la fossette-dotata Dani va a casa perche' diciamocelo, si muove come un facocero ubriaco, la vogliamo davvero mettere nel West End?
No, vero?
Ecco, a casa a calci. (assomiglia anche vagamente a Jesse Buckley grassa, e sappiamo tutti quanto io ami Jesse..BLEURGH..)
Mi sorprende solo che la sua sfidante fosse Danielle, che io do come favorita.
E non la do per favorita perche' conosco la sua insegnante di recitazione Helen (che ha avuto anche il suo stacchettino televisivo! Invece di far vedere la mamma, o che ne so, la famiglia a casa con le magliette fatte a mano che dicono "Danielle for Dorothy" o qualcosa di altrettanto ameno..no! Danielle ha lo stacchettino strappalacrime-casoumano della sua insegnante di recitazione SLASH mentore SLASH mamma chioccia! Se non e' ammmore questo..), la do per favorita perche' effettivamente e' la piu' brava la' dentro.
E non ti fa venire voglia di prenderla a schiaffi, che e' gia' un bel passo avanti.

L'altra volta con le Nancy, Jodie vinse per via della sua personalita' ciociara ed esuberante, vagamente pasticciona e terra terra.
Probabilmente non era la piu' adatta al ruolo, probabilmente non era quella con piu' talento, la sua performance e' obiettivamente piena di cheese e way over the top.
Ma aveva talmente tanta personalita' da traboccare e il pubblico a casa, che di talento non ci capisce un beneamato cazzo ma ha come minimo 6 telefonini dentro casa, vota perche' gli stai simpa. Non perche' hai talento. Basta che sei simpa. Uh, e Jodie era simpa assai.

Qui, a sto giro? Personalita' poca.
E quella che c'e' la vorresti sopprimere a badilate forti.
Quindi spingiamo sul talento e chissa', che sia la volta buona che vince qualcuno che sa VERAMENTE fare il lavoro per cui verra' pagata? (sempre 6 show a settimana, perche' figurati! Il Lord prende gente che non ha la stamina ne' il training e poi va in giro affermando che le sue leading ladies "non si devono rovinare la voce con 8 show a settimana", quindi fanno solo 6 show. Salvo poi farne fare 8 a gente come Kerry Ellis, che pora stronza, ha fatto anche la drama school e anni di gavetta. Se lo poteva evitare, no? visto che basta andare in tv per diventare una 'leading lady'..*sentite il mio tono polemico?*)

Quindi aspettiamo sabato/domenica per vederne fatta fuori un'altra, probabilmente una delle altre due che mi sta sul culo, o Emilie-col-buco-tra-i-denti o Jenny-con-l'acne, di rado sbaglio predizioni..

Nel frattempo, settimana un po' loffia..

GRUMPY OLD WOMEN 2: CHIN UP BRITAIN (20.04.10)
Direttamente dallo show televisivo (e direttamente dal tour nazionale), presentiamo: le Vecchie Brontolone!
Ovvero, tre donne che si lamentano. Di tutto. Non e' che si lamentano, a dirla tutta. Dicono la verita'. E gli uomini in sala non si vogliono sentir dire la verita'.
Non vogliono sapere di menopausa, cicli sballati, ansie da pulizie di casa, rapporti col vicinato/coi figli/con le amiche/col sesso.
Due ore di lamentele serrate. Niente che vostra mamma non faccia quando vi bracca sul divano, mentre lei lava i piatti e voi tentate invano di guardare Gilmore Girls..
A noi donne non sembra altro che l'esposizione della realta' come la conosciamo, solo in a very funny way.
Per gli uomini e' OMG DI CHE COSA STANNO PARLANDO QUESTE!?
Io mi sono squartata. Sono grumpy old woman anche io sa, che vi credete? 30 anni e' piu' che sufficente per diventarlo.
Nel cast la abrasiva Jenny Eclair, che ne dice di tutti i colori e poi ghigna come i bambini che dicono le barzellette sporche di Pierino, la overacting Wendi Peters che fa solo facce brutte e ammazza un po' il testo..e lei, Suzie "Madame Morrible" Blake, adorabile, funny, multitalented e simpatica senza sforzo, si becca le risate piu' grosse per il semplice modo con cui dice le battute, e se le merita.
Punto vero e proprio della serata e' ridare agli uomini la loro spina dorsale, ai britannici la loro britishness e alle donne il loro meritato ruolo da imperatrici del mondo.
Probabilmente non ci riusciranno, ma nel frattempo ci fanno fare un sacco di risate.

ALL THE FUN OF THE FAIR (21.04.10)
Dunque, c'era un tizio di nome David Essex (che mi dicono sia un cantante famoso, io non l'ho mai sentito nemmeno di striscio..), che aveva una giostra itinerante..e c'era suo figlio, un coattello senza talento, e un paio di ensemble inutili dietro, ok? Poi c'era Nicola Brazil (ex ensamble Wicked, ex penosa Sandy in Grease) col vestito rosa da Glinda e le extensions tipo gatto morto in testa, che faceva la figlia del ricco mafioso che si innamora del figlio di David Essex, ok? OK.
Dunque. Poi..Ah si, c'era lo scagnozzo del mafioso che mette a soqquadro la fiera perche'..perche'..boh non mi ricordo, ma deve avere a che fare con la figlia del mafioso col gatto morto in testa..(in testa alla figlia, non al mafioso. Il mafioso era pelato.) C'era una chiaroveggente con un accento molesto e sua figlia (con accento ancora piu' molesto) innamorate rispettivamente del padre/David Essex e del figlio coatto.
Ah, e poi c'e' Shona "gambetta di legno" White, o meglio la tizia che si e' ingoiata Shona, perche' e' diventata il doppio di quello che era..Da standby Elphaba e' finita a vendere i palloncini sullo sfondo, in jeans a dir poco unflattering per una che di culo e' gia' sulla via della richiesta di condono edilizio. Poraccia.
Ogni tanto calano dal soffitto cavalli da carosello e entrano in scena macchine a scontro traballanti (cioe' un triciclo con sopra la scocca di una macchina a scontro) che girano in tondo perche' voglio dire, e' il Garrick eh? Dove cazzo le vuoi far andare..
Insomma partono le canzoni, finiscono le canzoni, ripartono altre canzoni...
Mai sentite. Ma nemmeno per sbaglio. Non so cosa c'entrassero.
Dialoghi..mah, lasciamo perdere.
Poi finisce il primo tempo, noi colleghi ci guardiamo inorriditi e mormorando un 'goodness, would you look at the time? Meglio che vada, c'ho il gatto sul fuoco..' ce la filiamo alla chetichella.
Non sapremo mai come va a finire.
E pensare che hanno osato chiudere un capolavoro come Zorro. Tsk.

Mamma mia che zozzeria.


Che altro?

La Roma e' prima in classifica.

Idina e' apparsa in Glee, come la madonna, ancora un po' pienotta dalla gravidanza.

Sta nuvola del piffero se ne sta sfanculando verso il Mare del Nord, quindi possiamo tornare alle nostre vite..c'ho un amico bloccato in Cina che forse rientra tra due giorni, i Whingers sono bloccati a NYC (poracci, ve'?), John Owen Jones e' ormai di casa a Sharm El Sheik e non ha fatto in tempo a tornare per la apertura del Tour di Les Mis a Edinburgo (aggiungerei: LOL), Paul e' quasi gia' in volo per la Florida per il matrimonio di cui e' Testimone e per cui stava sclerando da una settimana..e io mi faccio un quattro giorni a Roma di meritato riposo, e vaffanculo. Ma non voglio fare niente di niente di niente di NIENTE. Voglio mangiare i piatti di mamma, voglio dormire, farmi comprare roba dai parenti e prendere un po' di sole.

Non mi dovrei lamentare, siamo stati graziati da un paio di settimane di sole e cielo limpido, ma fa un cazzo di freddo, eccheddiamine..Ho messo via guanti e sciarpe, mi rifiuto di tirarle fuori di nuovo, ecco. *e fu cosi', bambini, che mi beccai la polmonite..*

Siamo ancora un po' nervosetti, direi che un po' di vacanza fa bene a tutti.

Sunday, April 18, 2010

I have of late, but wherefore I know not, lost all my mirth..

Prima sventagliata di shows aggratis.

MAMMA MIA! (14.04.10)
Mi raccomando, con il punto esclamativo.
Io lo ribattezzerei in MAMMA MIA CHEMMERDA!, but that's just me.
Da non-fan degli Abba che sa tutte le canzoni a memoria (HOW?!), potete anche immaginare perche' finora ho evitato questo show come si evita un appuntamento dal dentista. (sono due, questo e Blood Brothers, che non vedrei nemmeno trascinata di peso..)
Ebbene si, sono stata trascinata di peso. I biglietti gratis sono sempre un gran incentivo.
Nemmeno la soddisfazione di vedere Linzi Hateley, che ha pensato bene di andare in vacanza. La tizia che abbiamo visto come Donna mi pare si chiami Sara West, non era impressive, soprattutto dopo che hai sentito Carolee Carmello che ha due polmoni d'acciaio inossidabile e questo ruolo se lo mangia a colazione, ma se mai trasferiscono In The Heights, OMG e' tipo perfetta per Abuela Claudia.

La nostra Sophie e' la bellina Jesse May (che ha un nome da boondocks, ma e' biondina e bellina assai..), che ci rende difficile il connettere che Julie, una volta, faceva questo ruolo. OMG. (e Paul era u/s Skye nel Tour internazionale, ma vabbe', meglio lasciar perdere le mie opinioni su Paul in un qualunque ruolo etero..)

Zio Martin faceva uno dei tre papa', non mi ricordo nemmeno quale, ma ringrazio solo il cielo che non lo conoscevamo all'epoca. Anzi, ringraziamo il cielo che non conosciamo nessuno in questo cast, nemmeno di striscio. (si c'e' una di Zorro che riconosco in quanto somiglia a Zooey Deschanel, ma chi ci ha mai parlato..)

Rosie e Tanya dimenticabili, Ali e Lisa peggio ancora, le canzoni spinte dentro a forza come in un macina carne anche quando non c'entrano un'emerita mazza, ad un ritmo di tre battute/canzone/due battute/canzone. Alcune sono veramente WTF, tipo Name of the Game, che da una normale situazione lei/lui diventa forzatamente figlia/padre e oddio e' di un incestuoso da far venire la pelle d'oca..

Menzione speciale a Skye, che in quanto a personaggio e' piu' inutile di Fiyero (ed e' dire tanto), non fa un cazzo e ha, letteralmente, mezza canzone da cantare.

Lo show, dopo gags deprimenti e un po' di parolacce buttate li' a caso, finisce con un plot twist matrimoniale e una luna gigantesca che spunta dal monte dal mare.
Non ho fatto in tempo a dirmi 'meh, che finale mesto per uno show cosi'..' che, bieco trucco per mandare le masse a casa felici, parte un assordante megamix.
No, nemmeno un megamix, ma semplicemente tre canzoni degli ABBA a caso, mi pare Super Trouper, Waterloo e Mamma Mia. I turisti escono ballando e canticchiando, quindi missione compiuta.
Io barcollo fuori dal Prince of Wales piuttosto provata, e mi congratulo del fatto che non sono le 3 di notte e gli ushers non ci stanno spintonando fuori, come succede di solito quando andiamo ai cabaret dei Hannah alla Delfont Room.

Questo show ha anche un fottio di produzioni in giro allo stesso momento. C'e' Londra, New York, Oslo e Mexico City..e poi il Tour Americano, il Tour internazionale, il Tour Australiano, il Tour Spagnolo, il Tour Olandese..
Non oso immaginare il volume di soldi che generano.
Immagino una roba tipo Benny e Björn che sguazzano nei soldi nel loro forziere a Goflurbändefråppa, o dove cazzo abitano..

HAIR (15.04.10)
Il giorno dopo ci invitano a ballare con la Tribu', e noi andiamo.
Non c'e' modo di spiegare Hair, non ha plot, forse nemmeno un senso.
La maggior parte dello show sono loro, i personaggi, che ti raccontano chi sono, in cosa credono, cosa li fa incazzare, e cosa sognano, e dove vanno quando si fanno un viaggio con l'LSD.
E poi c'e' Claude, che non vuole morire in Viet Nam ma non sa come chi/cosa/dove e' e come uscirne fuori. Vuole restare a New York ad aspettare la neve. Vuole restare e amare Sheila e Berger e i suoi brothers & sisters.
Claude vuole solo essere invisibile.

La Tribu' scende in sala e ti viene a parlare, a toccare, a baciare, a rubare la coca cola, a sederti vicino, ad abbracciarti, a portarti margherite bianche, a salire sui sedili in bilico sui braccioli.
Si spogliano completamente, letteralmente e metaforicamente. Si denudano su quel palco perche' tu li veda, perche' their eyes are open e vogliono che lo siano anche i tuoi.
E dopo aver conosciutoamatoadorato la Tribu', lo show finisce.
E tu rimani con questa energia dentro, con questo fuoco che ti hanno accesso, ti ribolle dentro, la standing ovation alla fine non e' abbastanza, vuoi di piu', devi liberarla ora, subito.

Ed e' li' che la Tribu' ti chiama sul palco.
Vai su, 200 persone controllate dagli ushers coi clickers, non di piu' senno' la health & safety se ne va a farsi benedire.
E a te non te ne importa un cazzo della H&S e dei corrimano messi su all'ultimo secondo, perche' Allison Case con un sorriso a 35mila denti ti sta aiutando su per i gradini e ti accoglie sfiorandoti lieve e c'e' da cantare Let the Sun Shine In tutti insieme, e dove mi giro trovo gente che conosco, Charlotte e Perry che non vedo da una vita OMG che cazzo ci fate qui e Sabrina e Jon che si dimenano e tutto il Gielgud che ti guarda e i riflettori ti accecano e fa un caldo pazzesco e tutti ondeggiano e lasciano entrare il sole e dietro ho Megan Reinking che mi canta nell'orecchio e quando mi giro a fine canzone (minchia che bella che e'..) ci battiamo il cinque (anzi il dieci) e tutti ti sfiorano le braccia e tu che gli dici well done e loro che ti ringraziano per essere venuta, e scendi giu' con le gambe che ti tremano, maledicendo la poca prontezza di riflessi nell'agguantare una macchinetta fotografica prima di salire.
Due giorni dopo e sono ancora drogata di flower power.

Il cast e' stato trasferito in blocco da Broadway, e si vede che si stanno godendo l'attimo. Sono giovani e belli e in gita scolastica tutto pagato, che je frega..
Per una botta di culo pazzesca abbiamo avuto Phyre Hawkins come Dionne (che si e' cantata the shit out of it) e Holly (ex Dynamite di Hairspray) come swing, unica rappresentate UK on stage, oh yeah.
Will Swenson e' uno schizzato e confuso Berger, ma e' incredibilmente gentile e pacato di persona, mi aspettavo un cazzone sciupafemmine e invece e' educato come un principino.
Gavin Creel ha uno status da semidio da queste parti, quindi vabbe'..un po' cafone di persona, troppo occupato al telefono per firmare autografi ai poveri derelitti alla stage door, apparentemente..(io non me lo cago comunque, ho altri interessi..)
Le ragazze mi hanno conquistata. Caissie Levy e' una splendida SheilaFranklynsecondsemesterNYU, Megan Reinking e' rossa e sexy da morire e molto alla mano, Kacie Sheik (Jeanie) e' incredibile e sembra una persona interessantissima..
Ma la mia preferita e' Allison. D'uh, aggiungerei.
E' adorabile, e' brava, e' rossa ed e' gay (tipo l'unica lesbica out in tutta broadway, se non sbaglio..). Ci manca solo che abbia la pelle al gusto di fragola, poi e' perfetta.
Ci siamo coccolate un po', fatte una foto scema, discusso su quanto fossi orrenda nella foto ('Sembro un'idiota!', 'Ma noo, non e' vero..', 'Ma si guarda, sembro un'idiota!', 'Ma noooo..'), arrivata a casa la aggiungo su Feisbuk, lei mi riaggiunge dopo un minuto e mi va a commentare la nostra foto insieme, che come tag ha 'Sembro un'idiota', con un: 'Ma no che non sembri un'idiota!'.
STRALOL. La amo.

Giudicate voi, sembro decisamente un'idiota..



AVENUE Q (17.04.10)
Ultimo giorno utile per vedere Rachel come Kate/Lucy che sostituisce CJ in vacanza, quindi andiamo anche se sono stanchissima. Vengono anche Cath e Sarah, tanto per.
Quanto e' bellina. Non hot, ma bellina. Mi ricorda sempre Gabrielle di Xena. E' come una goccia di sole, sorridente e adorabile. Egualmente forti sia la sua Kate che la sua Lucy.
Paul mi piace ancora molto, Princeton e' ok, ma il suo Rod e' la mia anima gemella. Lo voglio sposare.
E' tornata Jacqui-col-porro-in-fronte a coprire provvisoriamente la track di Clare, Alan Pearson copre Tom malato come Trekkie/Nicky, e Sion lavora bene con Jacqueline nella coppia Brian/Christmas Eve.
Alla fine andiamo a salutare Paul, che l'unica volta che non l'abbiamo fatto ci ha detto parole, e tra una ciaccola e l'altra trovo le palle per chiedergli di Clare.

La prima cosa che ha detto e' stata 'Si, non sta passando un bel periodo..', spezzandomi il cuore. Dice che ci passano tutti, che sta un po' giu'. Dice che sta facendo una cosa al Sadler's Wells di domenica, una riesumazione di musical sconosciuti, e pensa che le fara' sicuramente piacere vederci.
Tornate a casa ci rendiamo conto che e' sold out, ovviamente, ma tenteremo il tutto per tutto.
Meglio essere venuta a saperlo da lui in tempo, che tra due o tre mesi quando il cazzo di Google Alert si decide a funzionare.

In leggero stato di panico, mi appresto ad affrontare la prossima sventagliata di show.

Ho anche guai a lavoro, se non mi viene un'ulcera sta botta, non so davvero quando.


PS: Simon, non si sa grazie a quale santo, si e' beccato il Tour di Spamalot. Non sappiamo in che ruolo. Ci tocchera' fare di nuovo un giretto a Bromley st'estate, me sa..

Monday, April 12, 2010

Cosi' tante zozzerie, so little time..

Ma aspettate un momento!

Ci siamo persi la zozzeria teatral/televisivo piu' zozzeria della stagione! Come ho potuto dimenticare!

Ebbene si, con orgoglio (immotivato) la BBC presenta: OVER THE RAINBOW *inguardabile sigla camp!*



Lord Vader Lloyd Webber torna all'attacco con l'ennesimo reality show per trovare la Dorothy (e il Toto) della sua nuova produzione di The Wizard of Oz.

Dodici squinzie (waaaaay younger delle Marie e delle Nancy) si combattono a colpi di scarpette di rubino per l'ambito ruolo nel West End, al solito condito di lacrime, scene di isteria, crolli nervosi e baci a mamma che guarda da casa.

Presenta il solito Graham Norton, che ormai ride da solo delle stronzate che dice, come i matti.
Nel panel, dopo le defezioni della Van Outen che e' in dolce attesa e Barrowman che e' in America a vaneggiare in Desperate Housewives, ci sono Sheila Hancock, che non sa cantare manco se la pregano in turco, ma di recitazione ne sa a pacchi e in bocca ha il vetriolo, John Partridge (si, quello di Cats, che ogni tanto si fa possedere dal fantasma di Barrowman. Per il resto, dice stronzate.) e Charlotte Church, che non piange come la Van Outen e da giudizi estremamente tecnici sul canto, si e' fatta una gnocca pazzesca e vorrei spenderci due parole. No davvero, ha un sex appeal niente male. Ha avuto non so quanti figli? Guai con la droga, qualcosa del genere? Non ho un'idea precisa, ma devo aggiornare il file nella mia testa che associa questo nome a una bambina innocente. Alla Charlotte di adesso di innocente non e' rimasta nemmeno l'unghia del mignolo. *ahem*

La tarantella dell'eliminazione e' come per le Marie, le Nancy e i Joseph: tutte si esibiscono il sabato, si vota da casa e la domenica le due con meno voti si smezzano una canzone con cui cercano di convincere il Lord a tenerle. Il Lord, con una sola espressione annoiata, non sa che scuse inventarsi e ne sceglie una da salvare (completamente a casaccio, secondo me..).

La eliminata dunque esprime il suo ultimo pensiero in tv nazionale e canta la sua prima (e ultima) Over the Rainbow, ma non prima che le altre miracolate le diano l'addio 'in their own special way' (e qui by 'special' intendiamo 'ritardato', e' chiaro..).

Quindi la miracolata salvata dal Lord toglie le scarpine argentate alla eliminata (giuro), le porge al Lord (che le sniffera', che ne so, avra' un qualche feticcio..) e la povera tapina, gia' provata e snervata, si appollaia come un kakatua su una mezza luna di cartonato argentato (GIURO) e tenta di cantare Over The Rainbow mentre la mezza luna attraversa traballante lo studio, sulle teste degli spettatori basiti. In calzini, chiaramente, perche' le hanno tolto le scarpe.

Gia' ne hanno mandate a casa due, la inespressiva Amy (che poteva sembrare giusto la zia zitella e scosciata, di Dorothy, piu' che Dorothy..) e la cucciolona Bronte (sorpresona, era una favorita del panel, coi dentoni da coniglio e la faccia simpatica).

Ve lo giuro su dio, non sto scherzando, me possino ceca'.

Guarda, c'ho anche le prove fotografiche:


(Sailor Moon Bronte vola via sulla Luna. Ma tranquilli, ce la ritroveremo presto come seconda o terza understudy in qualche altro show, vedrete..anzi, la chiamo: o Sandy in Grease, o la prossima Meat. Eccalla', l'ho detta.)

E nel frattempo Jodie, reduce da Oliver e in attesa di cominciare Spamalot in Tour, si occupa di trovare Toto tra i miliardi di cani che si sono presentati alle audizioni, tra cui mastini, alani e pastori tedeschi.
Auguri a prova' a mettece n'alano ner cestino di Dorothy, eh? No no, auguri piu' sentiti..

Vabbe', per ora le mie preferite sono Lauren (gia' definita 'arrogante', non so in base a cosa..) che ha voce e looks, Stephanie e Jessica, che hanno personalita' in abbondanza per rimediare a qualunque pecca tecnica, e la rossa Sophie, che e' pretty e non ci dispiace vocalmente. Brava anche la piccola Steph, che ha una voce della madonna ma non ce la fara' mai, gia' lo so.
Per adesso, cosi' a pelle, mi sento che vince Danielle, che e' pretty, spigliata, talentuosa, umile e piace un sacco al panel. (Dani, Emilie e Jenny le mandiamo invece a casa senza passare dal Via, che gia' mi stanno sul culo..)

Sta cosa e' di un camp e di un cheese mai visto, e ne siamo drogate.

Rimanete sintonizzati per aggiornamenti su questa 'competition' mozafiato! (/sarcasm)