Saturday, June 27, 2009

Bizzarrolandia.

WAITING FOR GODOT (24.06.09)
Vado con i BIB.
Gli incredibili Sir MacKellen e il Capitano Picard Sir Stewart hanno mantenuto le aspettative di una incredibile esperienza teatrale e dimostrazione pratica di maestria artistica.
In piu', avevo Neve Campbell seduta due file davanti. Vuoi mettere? (e' un sacco alta, non me l'aspettavo.) LOL al BBB che non la riconosce perche' e' una donna, e lui non presta attenzione a ste cose..
All'uscita abbiamo seri problemi a trovare la SD, e manchiamo MacKellen di poco. Boo.
Di fronte al teatro pero' mi viene incontro Anna Friel, con un vestitino carino e una pashmina color crema, al telefono che, bellissima, leggiadra ed eterea, intruppa contro la YB e si imbuca in un ristorante vicino.

Only in London, man..

KERRY ELLIS SINGS THE GBSB (25.06.09)
Non dovevamo andare, ma mi sono fatta convincere. Biglietti rimediati all'ultimo secondo.
Troviamo Alex (l'amica di Sally con la madre insopportabile) Francyne, Shannon e tutti gli altri. E c'e' una tizia con un neonato in prima fila (il neonato, per la cronaca, non ha fiatato per tutto il concerto, dormendosela della grossa..)
E minchia, meno male che mi sono fatta convincere. Si e' superata su tutti i fronti.
Valeva la pena anche solo per vederle volar via il microfono dalla mano. Che dork, che e'.
E come sempre, quando si presenta in alto sulla scalinata, guarda tutti con un sorrisetto smug e tira un sospirone, e solo allora attacca a cantare. Quel sospirone che fa e' l'essenza stessa di questa bambolina.
Ribadisco che sentirle cantare canzoni indirizzate ad altre donne e' tipo orgasmico. Non lo so perche', ma parlando con le altre noto che fa lo stesso effetto a tutte..
Sara' che alimenta le fantasie nascoste di meta' delle sue fan, ma vabbe'..
Fatto sta che quando canta Lost in translation (che, per la cronaca, e' cantata da una donna gay alla tipa che non se la caga, non so se rendo..), dal musical Lift, fa venire le ginocchia molli a molte, in sala.
La macchina sparafumo e' stata rimossa, in favore di fari fendinebbia che si accendono quando dice 'light up, light up'.
Aspettiamo svaccate sui divanetti che Alex si faccia la foto con lei, e appena Manu e Alex tornano a sedersi, ecco che arriva Brian.
Un attimo in cui ci guardiamo noi tre ponderando 'lo facciamo, non lo facciamo' e scattiamo all'arrembaggio. Quando mi ricapita, so' 7 volte che lo incontro e 7 volte che mi sfugge..
Anzi, talmente lo tampiniamo che mi salta quasi sui piedi cercando di fare le foto con tutti. Gli dico 'non c'e' di che, darling' quando mi chiede scusa, e Manu mi rimprovera perche' ho osato chiamarlo darling. Ma lo e', un darling. E' un vecchietto di piu' di 60, eccheccazzo, vabbe' che e' una leggenda ma e' un signore attempato molto gentile, che gli dovevo dire? 'Guarda dove vai, vecchio capellone'??
E' stato caruccio, ti guarda negli occhi quando gli parli e ti sorride bonario anche quando e' accalcato da ragazzine infoiate.
Gran classe. Vedo che Kerry ha avuto un buon maestro.


e mentre ce ne andiamo riceviamo una chiamata della sorella di Francyne che annuncia la morte di Michael Jackson. Oibo'.
Bizzarro, piuttosto e anzicheno'.

KERRY ELLIS SINGS THE GBSB (26.06.09)
Dopo quasi tre anni che incontro e vedo Kerry, finalmente me ne sto innamorando.
Mi ci e' voluto un po'.
La adoro e tutto, ma non ho mai avuto niente da dirle, se non l'occasionale cazzata alla stage door, e ci saremo viste 50 volte o giu' di li' senza scambiare piu' di un saluto o un complimento.
Questa ragazza ti conquista, ti vince nonostante le tue reticenze.
Basta che sorrida e ridacchi come una bimba, scuotendo i riccioli biondi, e ti ha nel sacco.
Tre file avanti a destra c'e' Annalene che sorride orgogliona, com'e' giusto che sia. Tre file avanti al centro c'e' la signora May, con una massa di capelli da far invidia al marito.
Manu si fa una fila spaventosa per salutarla e avere la foto. Ci riesce, e quando si viene a sedere e riprendere fiato (questo e' l'effetto che le fa Kerry..) mi avvicino io a Lou, Katie e le altre che ancora bazzicano intorno alle sgallettate che chiedono autografi.
Mi faccio praticamente convincere a tentare un approccio, visto che non ho una foto da sola con Kerry.
I capelli non mi stanno manco malaccio, perche' no.
Mi metto vicino alla colonna e mi pietrifico pazientemente, visto che le sgallettate mi lanciano occhiatacce maligne perche' pensano io sia li' per saltare la fila.
E qui la signora Ellis mi sorprende talmente tanto che ancora oggi faccio fatica a crederci.
In un momento di stallo delle fangirls, mentre decidono chi e' la prossima ad avvicinarsi, Kerry alza lo sguardo e si guarda in giro.
Mi vede, si illumina, mi agguanta e mi tira a se dicendo 'Oh, hi! Thank you for coming!', trascinandomi addosso a lei.
Posso immaginare posti peggiori dove atterrare che il petto di Kerry Ellis, ma immaginatevi io. Paralizzata in un abbraccio awkward (ovviamente si doveva mettere questo vestitino senza spalline cosi' e' ancora piu' difficile per me abbracciarla senza toccarla davvero >_<), bofonchiando pregononcediche, con un mouthful dei suoi capelli in bocca..
Dio, che idiota che devo essere sembrata.
E qui c'e' il momento peggiore, che succede sempre anche con Katie. Quando ti guarda negli occhi e ti vuole dire qualcosa, e tu vuoi dire qualcosa ma sei terrorizzata, e lei aspetta guardandoti e annuendo leggermente con l'aria di una che pensa 'soooo..what's up?' e per istanti che sembrano ore non dite assolutamente niente, e vi guardate in silenzio.
Non so come mi riprendo e riesco a dirle quanto e' figo che, mentre canta, l'intero pubblico sorride come matti, che e' una testimonianza tangibile dell'effetto che fa alle persone con la sua voce, e lei fa una faccia cucciola molto Clare e mormora 'oooh...grazie..'.
Quindi per toglierla dall'imbarazzo chiedo a Lou se mi fa una foto, abbiamo qualche problema tecnico, Kerry mi agguanta e se la ride prendendo in giro Lou (la conosce, non e' che e' impazzita eh...). La foto ovviamente e' venuta con lei solare e sorridente tutta coccola, e io impalata con un'espressione vagamente terrorizzata che tento di toccarla il meno possibile.
Mi guarda ancora negli occhi, si fa tutta seria e mi ringrazia ancora di essere venuta, con quella faccia che fa anche Katie quando vuol dire 'no davvero, grazie.'
E niente, mi ha fatto felice cosi', perche' so che per lei significa tanto che tutta questa gente sia venuta apposta a vederla, e sentirsi ringraziare cosi' di cuore solo per aver alzato il culo ed essere venuta fino a Euston...be', fa bene all'anima.
Andando via sono rimaste tre persone e Kelly riesce a farsi una foto al volo, mentre Shannon le dice solo 'grazie per la serata', che trovo incredibilmente sweet da parte sua..(e LOL che mentre Franc fa la foto a Kelly e Kerry, Kerry fa 'Grazie per la card di ieri, Francyne!'..gli ha quasi rovinato la foto perche' stava per scattare in mid sentence..oh Kerry, sei una gran dork..XD)
Andiamo a sbevazzare in un pub vicino e quando finalmente schiodiamo sono ancora tutti li' che fanno il party al secondo piano dello Shaw, e Kerry si vede bene anche dall'altro lato della strada, attraverso le finestre wall to wall del teatro, col vestitino nero e una cascata di capelli dorati che manco Lucy The Slut.
Bless.
*sigh*

Thursday, June 25, 2009

OMGOMGOMG HELENA BONHAM CARTER QUANTO TE SALTEREI ADDOSSO OMG.

Monday, June 22, 2009

Ho una montagna di show da revieware e la Moglie scalpita, quindi ciancio alle bande e andiamo con il primo show:

LES MISERABLES (11.06.09)
Ultimo show prima che Jon vada via, visto che alla sua ultima siamo da Kerry e altrimenti non abbiamo mai tempo per andare.
I ragazzotti del box office ci upgradano in seconda fila del Dress, vicino a due tizi che entreranno nella mia storia personale come esecutori del primo kinky show della mia vita. Non voglio sapere che servizietto gli ha fatto lei, ma vi assicuro che c'e' stato un rovistamento piu' che ragguardevole nei pantaloni di lui.
E' quanto meno distracting.
Vabbe'.
Solito cast, David Shannon e' ora Valjean, decente ma non eccezionale.
Nancy (Eponine) e' molto migliorata, se non vocalmente, almeno nel recitato. Veramente brava.
Earl Carpenter e' un Javert coi contro coglioni (e finalmente una Confrontation che si capisce. Anche se io ogni volta penso alla Confrontation di Neil Patrick Harris e Jason Segel e mi distraggo sghignazzando..)
David Thaxton e' un Enjolras FAVOLOSO, e' talmente rock and roll che mi viene da headbangare. Genio.

Agguantiamo Kat e via a salutare la Wad.
A LITTLE NIGHT MUSIC (12.06.09)
Ci incontriamo al Nando's con Sabrina, che decide di accompagnarci all'ingresso del Garrick. Ovviamente, una signora che gironzolava da quelle parti ascoltando i nostri discorsi, si avvicina mentre salutiamo Sabrina, e le offre un biglietto extra. Aggratis. Eccerto.
Vabbe', entriamo tutte e 4 trotterellando e lamentandoci a voce alta perche' Kajsa e' *GASP!* off, tacci sua.
Ari vabbe'.
Lo show e' delizioso come al solito, sono tutti in formissima. Ci spostiamo al secondo atto e finiamo in 6a fila centrale.
Aspettiamo la Wad, che esce tutta acchittata perche' va a un party con Jesse Buckley (rolleyes). Continuiamo a dirle che e' ok, che andasse pure e che non vogliamo trattenerla, e lei continua a tornare indietro frignando 'ma dai, vi volevo almeno ringraziare, dai posso stare due minuti..'
Come i bambini, ci mancava solo che pestasse il piedino. (col tacco dodici, tacci sua, e' alta due quaresime)
Alche' Kat le da il cd di musica country che le aveva preparato, con infilato dentro uno scontrino del Nando's con un mio disegnino dietro (Hannah col grail e un topolino che spunta dalla scollatura con un mini grail...se non sapete la storia del topo morto nel costume da Lady of The Lake fatemelo sapere, che ve la racconto..e' spassosa...un po' meno per Hannah, ma noi ci siamo sbellicate..).
E qui Hannah si gira e fa 'Ci sono un sacco di tuoi disegni di me in giro per la rete..'
Attimo di panico.
Primo pensiero: busted.
Secondo pensiero: LOL, si e' googlata da sola..
Terzo pensiero: OMG che cazzo ha trovato, datemi una connessione a internet NOW, che devo verificare.
Mi guarda sorridendo sorpresa e squadrandomi da capo a piedi, come se non si aspettasse che fosse any good..mi dice ancora una volta che dovrei farmeli pubblicare. Si si, come no.
Ci chiede di trovare nomi di performers che possano duettare con lei al cabaret e di farle una lista da lasciare alla stage door. (PS: Manu l'ha fatto il giorno dopo, da brava bambina..Nella lista ci ha messo anche Heidi Blickenstaff. Porella.)
Ari ari vabbe'..
Ci saluta lanciando baci e ce ne andiamo contente.
Basta poco, che ce vo'.

Ci reinvitano al Palladium e noi andiamo, sia mai che ci tiriamo indietro..
SISTER ACT (16.06.09)
Trasciniamo la YB e, non ci crederete, Ayesha. (si lo so, lasciamo perdere va..)
Questo show e' una zozzeria fighissima e lo amo. Punto.
Ci accampiamo alla stage door facendoci i fatti nostri, perche' Ayesha deve tampinare l'intero cast.
Katie si avvicina giuliva, abbronzata e con un vestitino H&M delizioso.
Le viene quasi da ridere mentre mi dice che le piace la mia nuova frangetta.
Che carina a notarlo, peccato l'abbia detto col tono di una che pensa 'bella merda', un po' come quando Jon mi ha visto coi capelli rossi per la prima volta, o quando Simon si e' accorto che mi ero fatta la piastra. Il West End intero e' affascinato dai miei capelli, ma che ne so...
Era di buon umore, quindi ne abbiamo biecamente approfittato per gigioneggiare e cazzarare mentre aspetta la chiamata dei fatidici amici. (ah, Katie, tu e il tuo iPhone..ti facevo piu' tipa da Blackberry..) Gli amici chiamano e se ne va allegramente, sbracciandoci e mandando baci. Awww.

Poi. Kerry. No dico, parliamone.

KERRY ELLIS SINGS THE GREAT BRITISH SONGBOOK (20.06.09)
HOT. Oemmegi. Quanto cazzo e' hot.
Tralsciamo che gia' all'ingresso, mentre cercavamo disperatamente il bagno nel foyer incasinatissimo e impaccato di gente, mi sento urtare da un un tizio piuttosto alto che chiede scusa e cerca di fendere la folla. Il tempo che dico 'prego, passi pure', e mi accorgo che e' Brian May. (per la serie: la serata si preannuncia interessante)
Tralasciamo i completini di scena (di Kerry, non di Brian May) shorts e doppio petto e il tacco 15 e la giacchetta paillettata con le maniche arrotolate fino al gomito e le spalline anni '80, e i capelli coi boccoli e OSSANTAMADONNA quanto e' bbona.
Tralasciamo tutto cio'.
Tralasciamo anche i 4 ballerini che spuntano fuori per una canzone soltanto, mentre lei cerca di fare la sexy e tutto quello che le esce fuori e' un grin da bimba di 5 anni.
Tralasciamo Brian che spunta per il bis e manda il teatro in delirio (come al solito).
Tralasciamo i problemi tecnici, e il fatto che il feedback non funzionava e ha cantato le prime tre canzoni senza sentirsi in cuffia (senza sbagliare una nota ovviamente, questa ragazza e' un mostro)
Tralsciamo il tubo spara fumo del secondo atto, che non aveva nessun senso e mi aspettavo da un momento all'altro che la prendesse dritto sulla nuca e la sparasse in prima fila. (no seriously, che motivo c'e' di mettere una spara fumo che butta una nuvola di ghiaccio secco ogni 3 minuti? sembrava una grossa balena bionda.)
Tralasciamo l'entrata d'effetto, con noi tutti concentrati sulla band pronta in posizione sul palco e invece lei arriva da dietro, in cima alle scale.
Tralasciamo gli impappinamenti, e i rant, e i babbling e i giggles e i sbagli di scaletta.
Tralasciamo anche la scelta opinabile di canzoni che conosce solo lei, e i medley al limite dell'impossibile.
Tralasciamo le luci accecanti sparaflashate ad altezza uomo (ho perso due diottrie, porco cazzo)
Tralasciamo come interpreta le canzoni piu' astruse (anche Englishman in New York diventa una poesia, per come la recita..)
E tralasciamo i riffs, e i growls e i belts che ti spazzano via cazzo, ha due polmoni grossi cosi', e il controllo pazzesco delle proprie corde vocali (quanto di quello che fa e' esercizio e training, e quanto e' crudo talento? E quanto e' semplicemente dono divino?)
Tralasciamo tutto.
£44 di biglietto validati nell'istante in cui, a luci abbassate, sale sulla piattaformina davanti alla batteria, afferra il microfono old style che pende dall'alto, e parte con un medley di Annie Lennox.
Poteva anche aver cantato Nella Vecchia Fattoria, per quanto mi riguarda.
Il brivido che mi ha fatto venire, aggrappata a quel microfono, ad occhi chiusi e in stato comunione trascendentale con la musica, valeva tutto st'ambaradan.
Solite facce note nel pubblico, il fidanzato, il manager, la tizia che si crede di essere la sosia (che era seduta vicino a me, tra l'altro, oh joy..), una mia collega dell'hotel, Gemma, Francyne, Rachel & Kelly, Lou.
Abbiamo i biglietti per venerdi' prossimo, ma fosse per noi andremo a tutte le date, soprattutto domenica che, si sa, e' giorno di performers.
Non possiamo pero', perche' arriva qualcuno di molto speciale dall'america...

BEST OF WEST END WITH MIRANDA SINGS (21.06.09)
Andiamo con Nina delle Archies. Meta' del pubblico theatregoers in uscita libera (Zanna in prima fila, Jess davanti a noi..), l'altra meta' performers in uscita altrettanto libera (Ashley e Earnie che si fanno ciao ciao da una fila all'altra, la tipa rossa riccioluta di Company, Leanne Jones seduta vicino a Jess, piu' un fottio di persone che conosco di vista ma mi venisse un colpo se mi ricordo in che show li ho visti..)
Il 'best' in realta' sono alcuni scarti di Hairspray, l'ensamble di Les Mis + Jon, Daniel Boys, un gruppo di scosciate attempate con un balletto 'burlesque' da far rabbrividire anche i piu' duri di stomaco, l'ensamble di Wicked e Hannah Jane Fox che va be' che ha avuto du' figli, ma sembrava piu' sua nonna che Scaramouche..ew...
In finale sti cazzi, anche perche' l'intero pubblico e' qui solo per un motivo: Miranda Sings.
Boato, tifo da stadio, cartelloni e striscioni, standing ovation. Mai vista una roba simile.
Devo ammettere che fa ridere, fa ridere da morire. Con il suo guardaroba da beneficenza parrocchiale, il trucco pasticciato, i tick facciali e la lingua piu' veloce del west.
Sessione di Q&A delirante, duetti vari (LOL al duetto con Daniel Boys con dei sock puppets. Letteralmente. Il puppet di Daniel era il calzino sinistro di Miranda), ci delizia con All That Jazz, One Day More vestita da Eponine, Defying Gravity, What is this feeling, Suddenly Seymour, e un bis di Single Ladies in body nero che ha fatto venire giu' il teatro.
Ancora lolz.

MOMENTO GOSSIP GIRL:
avevo ragione io. Julie e Gabriel si sono lasciati. Non sono piu' top friends su MySpace. La fine di un'era. Visto che ora Julie sta con l'understudy di Avenue Q brutto con l'aria grunge (tale Tom) si vede bene anche cosa sia successo, come e in che ordine.
Spettegolaus sfizioso, piuttosto e anzicheno'.

GAZZETTINO DEL WEST END:
-Anche quest'anno West End Live e' venuto e andato, e noi ce lo siamo perso.
-Mazz si e' sposata. Mazeltov.
-Il dvd di Chess e' uscito. Andate e acquistate e volate con Idina.
-La Dallimore e' in quella vaccata di musical su Hemingway che ho schernito qualche post addietro. Ribadisco la mia perplessita'.
-C'e' speranza di vedere Gillian coi returns o coi day seats. Incrociate le dita.
EDIT: l'abbiamo incrociata per sbaglio a Seven Dials, mentre marciava con un mazzo di fiori in spalla, tipo taglialegna con l'accetta..Siamo rimasti troppo basiti per dirle niente, ma insomma, non e' da tutti i giorni di beccare GA in giro per Londra.

Monday, June 15, 2009

Che strana cosa, questa che quando la Regina fa gli anni, fa lei i regali agli altri.
Quanta generosita'.

Sono sicura che il signor Alan Cumming apprezzera' il suo Order of the British Empire, anche se non era incartato in carta multicolore.

E suppongo anche Jonathan Pryce, adesso che verra' chiamato Comandante (che fa molto Von Trapp, se mi permettete..)

Persino Saruman avra' abboazzato un sorriso quando si e' visto nominare Sir dell'Impero.

So' soddisfazioni nella vita, no?

Cmq, tanti auguri Betsy, mille di questi giorni (si fa per dire, eh..)

Monday, June 08, 2009

Happy Tonys Day, y'all!

Aspettando una visone piu' completa, le impressioni finora sono state (tenete presente che tutti questi commenti sono fatti col tono inacidito di una vecchia queen ricoperta di paillettes e con un bicchiere di martini in mano):

-Opening number da urlo e salto mortale carpiato all'indietro.

-Stockard Channing e' una vecchia queen. favolosa.

-Trovo incredibile che una notte che viene programmata con un anno di anticipo, con prove su prove e controlli accuratissimi, dura tre ore ed e' guardata da milioni di spettatori, abbia dozzinali problemi di microfonaggio, che manco ai Telegatti...

-I Billy americani danno una pista e mezzo a i Billy inglesi.

-Menzione speciale agli stacchetti d'intrattenimento durante le pause pubblicitarie, tipo queste audizioni dei personaggi di Shrek (palma d'oro ai tre porcellini, la sedia e le magliette che dicno PIGGY). Solo ai Tony anche i consigli per gli acquisti sono entertaining.

-Liza e' la caricatura di se stessa, la gente applaude per non riderle in faccia, credo..

-Angela Lansbury e' un mito assoluto e vince a mani basse, su tutti. (al minuto 1:40!!! That's Heidi!! Hello nerd! <3) Mi sono anche incazzata con lo schermo con questi attorucoli col culo pesante che non sono scattati all'istante tutti in piedi, urlando 'TUTTI IN PIEDI BRUTTE FROCETTE, ALZATEVI E MOSTRATE RISPETTO, ECCHECCAZZO.'

-Shoutout per Sabrina, Elle e Jon di passaggio a NYC che sono andati a vedere due volte 9 to 5 rinunciando a Hair: bella cazzata, avete fatto.

-Hair mi fa venire una pelle d'oca alta cosi'.

-Gavin Creel e' troppo cute.

-Io Guys & Dolls non lo capisco proprio. Va nella categoria 'Incomprensibili', insieme a 42nd Street, Pal Joey, Annie Get Your Gun e South Pacific. E' semplicemente troppo radicato nella cultura americana per dirmi alcunche'.

-Neil Patrick Harris c'ha talmente una faccia da paraculo che se anche leggesse la Bibbia sembrerebbe sempre che ti stia prendendo per i fondelli. Il pubblico, giustamente, lo ama alla follia.

-Karen Olivo mi sta troppo sul culo e deve GDIAF. Puo' anche urlare '¡Que viva Puerto Rico!' mentre lo fa, ma basta che si tolga dai coglioni.

-Lauren Graham e' sempre una figa, anche se non sara' la piu' grande artista del mondo..(probabilmente non lo e', giusto?)

-I discorsi di accettazione mi fanno sempre piangere.

-Cosa diavolo e' Rock of Ages, e perche' e' nominato tra i best musical? (ce l'ho il cast recording, ma mi pesa il culo di sentirlo..qualcuno che mi fa il riassunto?)

-Nonostante abbia provato a rigirarlo da tutte le parti, nonostante Sutton e D'Arcy James, nessuno mi toglie dalla testa che Shrek sia una merdata colossale. che non dovrebbe stare a Broadway, tantomeno sul palco dei Tony Awards. Vincitore scandalo di quest'anno, con il premio per i migliori costumi (SERIOUSLY?! Cioe', hanno un cretino vestito da asino che fa Donkey, e uno inginocchiato con le scarpe sotto le ginocchia per fare Farquard. Quasi peggio di Miglior Set a Jersey Boys, praticamente..)

-Non mi convincerete mai a vedere Next 2 Normal, nemmeno se mi fate credere che sia l'autobiografia di Carrie Fisher. Semplicemente mi rifiuto di annuire col resto della massa, dire che la Ripley e fierce, e farmi deprimere da uno show su 'una famiglia disfunzionale' (cioe', orginalita' proprio, eh?)

-Il vestito di Laura Benanti. zOMGYOUGUYS.

-E un abbraccio ai [tos]sers...Un po' ci volevo credere. Ma e' incredibile anche solo essere arrivati fin qui. It's time. Believe. Dream. Vi amo tantissimo, nerds.

Friday, June 05, 2009

Questa ve la devo dire.

Sapete il famoso servizio fotografico che dovevano fare Elaine Paige e ian McKellen al booth?

E' stato fatto, 15 minuti scarsi, delirio da parte dei miei colleghi, 3 foto e via tutti a casa.

Il problema e' che a me era parso di capire che McKellen non si fosse proprio presentato, perche' questa e' la versione ufficiale.

La versione vera (di cui tutti i miei 15 colleghi gay non fanno altro che parlare da giorni) e' che Sir Ian si e' presentato, ha visto che c'era la Paige, i pupazzi, i Jersey Boys e la Hateley, ci e' rimasto male, ha accampato la scusa che doveva andare a prelevare dei soldi al cash machine, si e' allontanato accompagnato dai suoi due sgherri/PRs..e non e' piu' tornato.

Ha mandato a dire che quelli non erano i patti, non doveva esserci nessun altro, e che non era comfortable a fare il servizio fotografico co' tutta quella gente.

Cosi'.
Ha fatto la diva e se ne e' andato in una nuvola di piume di struzzo.
Rosa.

Evidentemente Elaine Paige non e' abbastanza per Sir Ian.

E' abbastanza invece per i miei colleghi che si sono esaltati come paguri durante la stagione degli amori, Wayne ha avuto difficolta' ad articolare qualunque frase (Wayne e' una ex drag queen.. e' tutto dire..), Richard afferma che non si lavera' mai piu' la spalla toccata da miss Paige.
La signora ha incantato anche i piu' cinici e bastardi, stando al gioco e instaurando un gran bel rapporto con Kate Monster. Poi e' voluta entrare nel booth e far finta di vendere i biglietti.
Si sono fatti la foto fuori dal booth come alla partita di calcetto scapoli vs ammogliati, non so se rendo...
Che bei momenti, che bello.

Wednesday, June 03, 2009

Surprise!

Ma Paul Ayres understudy Galileo on tour?? Come mi era sfuggita sta cosa?? Ma LOL.

Mi tocca andarlo a vedere sto tour, come casco, casco bene, tra il futuro Emmett, e Paul e la French Ellis..mmhhh....mumble mumble...

Tra l'altro ho un paio di domande.
Tipo, perche' i West End Whingers, che io ho friendato su Twitter, mi hanno friendato back? cosa seguono, esattamente? I miei deliri sulla piantina di gerbera che mi e' morta tra capo e collo? Questa cosa mi freakka out. (il fatto che mi abbiano friendato back, non che sia morta la piantina, quello me l'aspettavo..e' durata tipo 15 giorni, pure troppo per i miei standard..)

Poi: chi devo scoparmi per due biglietti per vedere Gillian? Ma porcaccia di quella puttana, tutti intellettuali mo, eh? Tutti a vede' Ibsen manco fosse il loro miglior amico...maledetto a Christopher Eccleston e tutto il cucuzzaro.
E a chi mi dice un'altra volta 'ma vai alla stage door', do' un cartone forte sui denti.
Non me ne frega una minchiazza di stagedoorare Gillian Anderson, io la voglio solo vedere performare. Non mi pare un concetto cosi' astruso..

Poi ancora: perche' mi fanno prendere gli infarti, quegli stronzi dei miei colleghi?
Mi arriva ieri un sms dicendo che oggi a mezzogiorno venivano Ian McKellen e Elaine Paige a vendere al booth, per una roba di promozione che stiamo facendo, che dice piu' o meno 'venite tutti, accorrete gente!' ..
Mi sono roduta il fegato perche' io ho turni al booth praticamente sempre e solo di sabato, Wayne e gli altri si sono vantati per 24h consecutive che avrebbero venduto con Sir Ian e blah blah blah...
E poi oggi salta fuori che McKellen non si e' proprio visto, la Paige e' venuta accompangata da Linzi Hateley di Mamma Mia, 4 sfigati di Jersey Boys e gli swings di Ave Q coi pupazzi, e hanno fatto una foto fuori come se stessero in fila per i biglietti.
Mmmmh. Exciting.

Quasi dimenticavo, siamo andati a vedere Lincoln.
COMPANY (29.05.09)
Lincoln e' bello e aitante e ha una voce della madonna.
Esso ha fatto breccia nel cuore di Kat, che ho portato meco. (e che e' rimasta anche un po' basita dallo show, essendone completamente vergine e chiedendomi, mentre si abbassano le luci, 'so..what am I about to see?').
Ad onor del vero lei era venuta a vedere lusiuilliamson, che era con Lincoln in Marguerite e che abbiamo visto anche in I Love You Because al Landor. Kat e' una che ha visto Marguerite tipo 10 volte in un mese, tanto per dire. E devo ammettere che lusiuilliamson ruba tranquillamente lo show con le sue due/tre battute e il suo solo spazzamuri.
Lincoln e' sempre ciccio, ci invita a prendere un drink ma come al solito decliniamo (che vecchiarde matuse che siamo..), senno' mi parte l'ultimo treno e il cane si risente.
Manu si deve ancora riprendere dall'angoscia derivata da 'sto show.
Indubbiamente un gran musical, anche in scala ridotta allo Union Theatre, ma se poco poco non hai una relazione stabile e felice con il tuo partner rischi il suicidio prima della fine del primo atto.
Per il resto tutti bravi, tutti belli, una Amy strepitosa (pensiero: Julie la farebbe da dio), un corollario di belle facce giovani e talentuose, un'orchestra non invadente.
Gli diamo un 10 pieno, si si.

Ieri e' stata la volta del ritorno trionfale ad Ave Q.
AVENUE Q (01.06.09)
Non vi sto a dire quanto e' strano vedere lo stesso show in un teatro simile ma diverso, con un cast simile ma diverso e con un paio di facce anacronosticamente familiari...
Strano veramente.
Cmq, Julie e Jon sono sempre top notch insieme, non c'e' manco da dirlo.
Jo Ampill e' sempre inarrivabile, tranquillamente meglio di Ann Harada (ecco, l'ho detto), le ho blablato davanti per 5 minuti mentre lei mi rideva in faccia. Ha detto 'you have no idea what this means to me', ma piu' o meno sara' una cosa tipo 'michia che ritardata, questa..'
La ragazzina che fa la track di Clare e' carina carina, ma non carinaHOT, piu' carinaGabrielle-di-Potidea, if you know what I mean..
E insisto che il not!Simon, Mark Goldthorp, sara' bravo quanto vi pare ma le facce che fa mi stanno sul cazzo e lui mi sta antipatico a pelle, quindi vaffanculo.
Il resto, tutti bravi.
Solite facce note tra il pubblico, AvenueQ-ers di vecchia data e hardcore fans, e Gok Wan che importuna Ayesha (invece di essere the other way around, ma pensa te) perche' e' rimasto estasiato dalle collanine che lei fa con le sue manine e che porta sempre al collo o attaccate allo zaino (una roba orrenda fatta con delle perline di plastica appiccicate insieme col ferro da stiro in forma di Super Mario & Co., che giusto a Gok potevano piacere..). Mi pare un business un tantinello riduttivo, per una che normalmente lavora per la BBC in un programma per bambini. E poi si e' FISSATA con ste perline, ne ha regalata una anche a Manu quando ha cambiato lavoro, la bananina Peanut Butter Jelly, questa --> ...che e' stata messa via con grande cura nell'ultimo cassetto dell'armadio da dove non uscira' mai piu', probabilmente..
Scambio di congratulazioni con Jon (si e' sposato tipo la settimana scorsa) con suggerimenti matrimonial-organizzative e abbracci e baci, e poi tutti a casa.

E tra Sunset, Spring e Joseph a chiudere sabato scorso, scusate se ho scelto Joseph e mi sono andata a fare quattro risate.
JOSEPH e il cappotto camp messo nell'armadio (30.05.09)
Jenna non era in formissima, le ho sentito fare di meglio (again), ma sti cazzi. Stavolta ho notato che ha le unghie dipinte di un rosso acceso. Catechista sexy all the way, baby...
Pecore colorate, bambini colorati, cappotto colorato, tutto nella norma.
Peccato essersi persi la matinee, visto che gli 11 'fratelli' fanno gli scemi anche normalmente, figurati durante una mock up..si saranno sbizzarriti..
Ma passiamo piuttosto al capitolo not!Clare.
Essa e' davvero Emma.
Giuro. Ci ho parlato.
E' carinissima e assomiglia talmente tanto a Clare da fare spavento. (insomma, e' anche estenuante guardare due ore di show e ogni tanto sbottare in un 'cristosantoaddolorato e' uguale..')
Come al solito, visto anche la nostra fortuna coi performers in generale, ha appena avuto un bambino, quindi 'ha qualche audizione da fare' ma non sa cosa succedera', non vuole 'lasciare il West End', ma e' stanca e i figghi so' piezz'e core.
Ah, e OVVIAMENTE e' completamente incapace coi computer (sto quotando quello che ha detto lei, testualmente..) e non ha ne' webpage ne' Facebook.
Seriously.
In un mondo dove non esisti se non hai almeno un account su MySpace e non sei nessuno se non mandi email dal tuo iphone/blackberry/tocco o che so io, c'e' ancora gente che va avanti a carta da lettere e telefonate al minuto con scatto alla risposta sul fisso di casa.
E le trovo tutte io, ao'.

Guarda, ci rinuncio a capirla sta gente.