Friday, May 29, 2009

Grasse risate

Ah, quest'estate sara' uno spasso.

Tra il musical su Hemingway e quello sul Ritratto di Dorian Gray non so cosa mi rallegra di piu'.

Comincio a ridere gia' da ora, va.

Wednesday, May 27, 2009

Andiamo in massa a vedere di nuovo Sister Act (26.05.09)

Hanno aggiunto un putto dorato alla curtain iniziale (che e' dall'altra volta che mi chiedevo che cazzo ci volevano fare, con sto coso enorme appeso nel mezzo del teatro..) e accorciato tutta la parte iniziale condensandola in 10 minuti scarsi.
Deloris arriva in convento ed inizia il delirio.
Non hanno tagliato canzoni, solo cambiato leggermente qualche coreografia..
Le tre suore principali vincono su tutti (la caustica Madre Superiora, la paciarottosa Sister Mary Patrick e la vecchiarda Sister Mary Lazarus)
Katie delivera come al solito, ma sono sempre piu' convinta che faccia la sua Sister Mary Robert troppo innamorata di Deloris. Cioe', sembra avere proprio una crush..OHMMIODDIO shippo SMR/Deloris *is ashamed..ma neanche troppo*
Patina e' un gran bel vedere e ha due palle fumanti grosse cosi'.
Hanno cambiato anche il curtain call, la sequenza e' diversa, Katie ha un bow tutto suo e i cattivi escono in tenuta da detenuti a righe bianche e nere e palla al piede, cantano il reprise di Raise Your Voice e Patina esce con un vestito bianco con lo spacco e la stola di visone candida. Mozzafiato, devo ammettere.

Il set e' fantastico, mi piace il revolve e l'illusione ottica in bianco e nero durante la fuga delle suore, le colonne del convento che si muovono e creano profondita' immaginarie e la chiesa con le finestre in vetro colorato con la madonna/disco ball al centro.

Non so se le canzoni di Menken siano buone o no, con il loro vago sapore disneyano..ma tanto e' che ancora oggi canticchio 'Fabulous Baby'.
E in fondo Menken ha vinto tipo 8 Oscar, e io nemmeno uno, quindi non dovrei mettere bocca.
La canzone degli sgherri di Shank, 'The Lady In The Long Black Dress', fa sempre molto ridere, cosi' come 'I Could Be That Guy' del poliziotto Eddie con il cambio di costume a sorpresa.
Katie ha una canzone mooOOOOOOllllltttttoooo Disney, 'The Life I Never Led', che pero' si addice alla sua voce.
'How I Got The Calling' e' gia' tipo la mia preferita.
'Raise Your Voice' raisa anche il roof, chiudendo il primo tempo col botto.
'Take Me To Heaven' fa fare il singalong anche ai morti.
E non nego che la title song e 'Bless Our Show' mi fanno venire una lacrimuccia, come sempre quando si sente forte l'amicizia in un gruppo omogeneo di fuori di testa.
Io taglierei del tutto le canzoni del cattivo e lo renderei un cattivo che non canta, cosi' guadagnamo 6-7 minuti buoni.
Il buzz della prima preview non e' nemmeno paragonabile a quello di un martedi' sera, ma per la fine del primo atto l'intero teatro era in visibilio.
Alla curtain boato e standing ovation spontanea.
Very well done.

Opinioni disparate tra i miei colleghi. I puristi che vanno a vedere Sister Act e si aspettano 'sostanza' (e sto quotando alla lettera) mi fanno ridere e si meritano solo un calcio in culo. Finora 'bloody brilliant' e' stato il complimento piu' ripetuto, soprattutto dal mio capo che se l'e' anche messo come status su Facebook (lo so, ho un capo troppo cool..).

Katie mi sembra soddisfatta (anche se ci ama sempre un po' meno senza gli Scoobies..), abbiamo parlato giusto un minuto per non scocciarla troppo e siamo corse via perche' veniva anche lei verso la metro e non volevo che pensasse che la stavamo stalkando.

PS: all'inizio c'e' un messaggio da (credo) uno degli sgherri di Shank, che dice che se qualcuno lascia suonare il cellulare o disturba gli attori in scena scartando caramelle sara' 'costretto a farli fuori'.
Ma dico io, DISTURBARE GLI ATTORI?! Seriously. Gli attori??? Ma che cazzo gliene frega agli attori se apri una caramella, e' a ME che rompi il cazzo, te e la tua merdosa confezione di Maltesers che devi smaciullare per tutto lo show. (si, ragazzina bimbominchia norvegese che mi eri dietro, sto guardando proprio te. Zoccola.)

No regrets.

Giusto per la cronaca, sta settimana chiudono Spring Awakening, Joseph e Sunset Boulevard.
Talmente ne sono devastata che mi sono prenotata il prossimo cabaret di Hannah, la prima di Ave Q al Gielgud, un'altra data per Kerry allo Shaw e Company questo venerdi', che c'e' il mio collega Lincoln che fa Robert e mi ero ripromessa di andare.
E sono appena tornata da Sister Act.

Ah si si, sono proprio affranta. (non escludo un'altra capatina a Joseph nel giorno che chiudono, sia mai che Jenna da il meglio di se e io non sono li' ad assistere...)

Mi affrango e per sentirmi meglio spendo soldi in teatro, che poi mi fa affrangere e comprare piu' biglietti.

La mia vita e' controllata dal West End, e non ne sono nemmeno imbarazzata.

No regrets, sisters. Booyah.

Tuesday, May 19, 2009

Incredibile, ho veramente postato dal cellulare. Am-AH-zing.

Adesso back sul pc perche' la tastiera del E63 e' una bitch.

Tick..Tick..BOOM! (16/05/09)
Andiamo con i BIB.
Io sono molto ambivalente nei confronti di Jonathan Larson.
Da una parte e' tutto un 'Oh, Jon..' (stile 'Oh, Jane..'), quanto ci avresti potuto regalare..
Dall'altra e' OMG shut up e smetti di lamentarti.
Soprattutto quando si proclama 'struggling artist' e nel frattempo ha da fare il workshop e Sondheim gli fa da padrino. Alla faccia dello struggling artist.
Ma in fondo gli si vuole sempre bene, con tutti i suoi temi classici: l'amico che rinuncia ai sogni per i soldi, la fidanzata che lo molla, l'integrita' artistica, la malattia innominabile che gli porta via gli amici, il memememeit'sallaboutme, i conflitti col padre e la madre, l'inadeguatezza di fronte alla vita.
Sto ragazzo aveva issues, e pure parecchie.
Parliamo invece delle issues di Pólchìting.
Pólchìting ha perso l'abilita' di saper cantare. E' abbastanza painful, in tutta onesta'. Bravissimo attore, ma davvero non dovrebbe cantare.
Leon e' onesto e c'ha la faccia paracula.
Julie e' sempre piu' carina e canta ormai in ultrasuoni, senza mai sbagliare una nota.
Menzione speciale alla sua imitazione di Estelle, l'agente di Joey di Friends, che ci ha fatto un attimo cappottare sul sedile.
Visto Paul all'entrata ma neanche tentato un approccio, visto che diventa sempre piu' awkward trovare qualcosa da dire che non sia 'Dove cazzo e' finita Clare??'.

Poi tutti al settimo compleanno di Rock You.

We Will Rock You (18/05/09)
Devo ammettere che nonostante sia una vaccata colossale, questo show ha probabilmente il miglior cast di performers in circolazione.
Sabrina e' un mostro, Ricardo e' sublime, Alex e' grandioso, persino Garry ha una voce invidiabile (nonostante il suo Pop peggiori di volta in volta..)
Rachel Tucker e' incredibile. Migliora costantemente, ha una voce pazzesca ed e' un amore, l'abbiamo aspettata al freddo e al gelo ed e' stata carinissima. Continuava a girarsi e a dirmi qualcosa, che solo tipo alla terza volta quando mi ha strofinato le braccia ho capito fosse 'stai morendo di freddo!'. Caruccia.
Mazz e' assoluta. Non c'e' nessuno come lei, forse nemmeno Hannah.
Kerry era nella box di sinistra, col fidanzato, con un vestitino estivo e la coda alta biondissima.
Ha sorriso e sbaciucchiato il moroso tutta la sera, e io mi sono distratta ad adorarla non poco.
Non posso dirlo a nessuno, ma io li trovo pucci. Lei sorride un sacco e lui le da tanti baci, le ha dato un bacetto anche quando Rachel ha finito di cantare il suo big solo, per dire. L'ho trovato carino. Non mi sembra lo sharpest knife in the drawer, a dirla tutta, ma magari e' simpatico..*trova scuse da sola*
Mazz l'ha tanata subito, rendendoci partecipe di in jokes che hanno e che non abbiamo assolutamente capito.
Non ha finito Don't stop me now come l'anno scorso, pero'. Stronza.
Alla fine esce Brian May dalla trap door come al solito, avvolto nel fumo e con Ben Elton ai suoi piedi in estasi (con una bottiglia di birra in mano, LOL).
Discorsone finale di ringraziamento, con Sabrina che gesticola e mima con la bocca 'IT'S BRIAN MAY!!', canzonamento del pubblico tipo all'asilo ('io sono salito dalla trap door con Brian May e voi nooooo, gne gne gneeee!') e riferimento a come la real thing e' solo a teatro, non su YouTube (segue Mazz che si sporge avanti e va a cercare Kerry e la punta col dito, con Kerry che si sporge dal box a cercare Mazz e la punta a sua volta col ditino. Ridono e ammiccano. Oibo'.)
Bis di The Show Must Go On (ho fatto anche il filmatino, visto che e' permesso fare foto solo quando c'e' Brian sul palco, ghghghgh) in cui hanno tutti rockeggiato e headbangato come se non ci fosse un domani.
Ovviamente io a fianco avevo l'unica vecchiarda che canta le canzoni a voce alta (NONE'UNKARAOKECAZZO!!) e Manu aveva una che si e' subito tolta le scarpe al gusto di caciocavallo. Nice.
Di fronte avevamo 4 teens che non credo abbiano capito un cazzo, non si sono scomposte piu' di tanto e non credo abbiano la piu' pallida idea di chi sia Brian May (tristenji).
Stage door infinita con Minimouche e la sua famiglia, ce ne andiamo sconfitte senza vedere Mazz, o Kerry, o Brian (e comunque sti cazzi..)
Ed e' troppo triste non conoscere nemmeno una faccia in quell'ensemble anyway...
Foto orrenda con Rachel e tutti a casa che fa un freddo della madonna e io c'ho una certa eta' (quasi 29, bitches..).

This is a test

Niente panico. Sto settando il blog per aggiornarlo dal cellulare. Sperando che non esploda.

Thursday, May 14, 2009

PICSPAM!!!!



Suore in fuga, che a meta' percorso si prendono pure la liberta' di farsi foto da turistone. Ma si', che ce frega...



L'ultima stage door, aspettando Dianne.



Woodsie risplendente e becera romana vicino (ve credevate che non l'avrei messa, eh? Sconsiderati. Non sapete che non ho vergogna alcuna?)



Benvenuti ad Alton Butts! (AHAHAHAHAHAHAHAHAHA)



Noi che citofoniamo a casa Austen. 'Scusi signora, che puo' scendere Jane a giocare?'



Gli amici italiani di Katie si bullano e vantano ripetutamente lungo una strada deserta.

Tuesday, May 12, 2009

Dell'ultima di Kerry e altre sciagure.

Settimana Scoobie, ho dormito poco e sono di nuovo a lavoro, quindi in bullets point che non c'ho la forza. Le sciagure siamo noi, a piede libero per Londra, ovviamente.

Chicago in Tour, Oxford (01/05/09)
-Oxford e' un po' triste.
-Twinnie e' bbona, cazzo.
-Essendo che lo show e' gia' ai minimi indispensabili on stage (un'orchestra, un cast con dei body neri addosso tipo Beyonce, un paio di sedie), e' identico alla versione West End.
-Il West End non ha Twinnie che fa Velma quindi vaffanculo, vince il Tour.
-Twinnie, oltre a essere bbona, e' anche ccaruccia. Riconosce Manu nonostante gli occhialoni neri tipo Bono causa lente a contatto irritata e occhio lacrimante, esclamando 'Ma ciao! Io ho comprato un orso da te!'.
-Segue ennesima presentazione, e strette di mano, e ricordami come ti chiami (e' tipo gia' la seconda volta che facciamo sta tarantella..) e via come il vento, mano nella mano a un sellerone dell'ensamble che spero tanto sia gay, in quanto non era decisamente il ragazzo di Twinnie (che e' brutto come la morte e lo riconoscerei anche al buio e con un sacchetto in testa).

Dimetos @ Donmar (02/05/09)
-La YB ha un biglietto che le avanza, e a Jonathan Price non si dice mai di no.
-Ancora ci domandiamo: che avranno voluto di', co sta play?
-5 posti piu' in la' c'era Alistair McGowan. Pietrificato. LOL.

Marky e' il primo ad arrivare, ci facciamo un paio di stage door di Wicked per salutare Dianne. Continua la storia d'amore Dianne/Marky, i due si dichiarano amore eterno, con scambi di disegnini e tutto, Dianne annuncia a tutti che lei ama Marky.

Facciamo inoltre sta maratona vestiti da suore che e' stata si una faticaccia, ma ci siamo divertiti immensamente. Era uno spettacolo vedere 800 suorine in fuga per la City. Di Katie manco l'ombra, ma la giornata era perfetta e il vento a favore, siamo arrivati tra gli ultimi 100 senza sforzo e senza allenamento alcuno.
Prendiamo la medaglia e la borsa di Sister Act e andiamo a casa a cadere in coma.

Piccolo intramezzo di noi (Valex, Marky e la sottoscritta) che andiamo nella ridente Alton, Hertfordshire alla casa di Jane Austen a piangere un po', scarpinando per un'ora sul bordo della A339 rischiando di a)farsi arrotare, b)farsi mordere da una vipera e c)ancora farsi arrotare, per giungere a Chawton, frazione di Alton.
E la casa e' anche in ristrutturazione per tipo 2 anni, tacci loro.
Cmq abbiamo avuto il nostro momento mistico mormorando 'Oh, Jane..' ogni due secondi ed emozionandoci perche' cazzo, e' la sua stanza, il suo armadio, i suoi oggetti, la vista dalla sua finestra (magari senza operaio polacco che fischietta martellando sull'impalcatura..)
Altra scarpinata per tornare indietro e mega shish kebab ad Alton, e via che si torna a Londra.

Evita in Tour, Cambridge (06/05/09)
-doppietta di trasferte teatrali, Londra ci sta stretta, e quindi si riparte.
-Cambridge e' bellissima.
-Si mangia bene.
-Marky e Valex se ne vanno in giro a spendere soldi e fare fotografie, io Manu e Nina ci chiudiamo dentro un teatro a guardare Woodsie sconvolegermi la vita nei panni di Eva.
-Dopo un anno di Cooties mi ero scordata quanto fosse brava. Anche le facce da Amber Von Tussle che fa ogni tanto sono perfette per una Eva di 16 anni che si scopa il mondo per arrivare piu' in alto che puo'.
-Il teatro fa ridere i polli. Nemmeno all'oratorio salesiano. In compenso mi viene il dubbio che nonostante le diecimila universita', a Cambridge non sappiano leggere. Noi siamo in fila P ma in realta' e' la 5a fila. Mah.
-Delirio di chiacchierata con Woodsie che esce dopo due secondi in completo giacca pantalone e tacco alto manco andasse alla riunione del consiglio di amministrazione. Mi fa troppo sbregare, e' tutta scema. Deliriamo un po' con lei e la lasciamo andare a pranzo (dopo foto orrenda).

Altro siparietto di noi che andiamo da Nando's e c'e' Eddie Izzard al solito tavolo che legge uno script twitterando sul cellulare...e stavolta non mi sono contenuta.
Gli sono andata a parlare (strisciando e prostrandomi, piu' che altro), chiedendo scusa per il disturbo e tutto, e lui? Mi stringe la mano, mi chiede il nome e partiamo in una dissertazione sulla sua necessita' di imparare l'italiano e la comicita' nostrana, e le differenze socio culturali anglo-italiche. Oibo'. Che personaggio. Mi ha ristretto la mano, ci siamo salutati e l'ho lasciato al suo lavoro.
Il tutto col cuore a mille.
Non ridete bastardi, non potete capire, per me e' un mito.

Sister Act (07/05/09)
-Lasciamo un bigliettino alla stage door per Katie che dice tipo ci siamo, in piccionaia ma ci siamo tutti.
-Premiere mondiale globale di Sister Act, cast al completo, pubblico infuocato e discorsetto iniziale per la serie 'se succede un disastro stasera, siate comprensivi..'
-Katie e' talmente piccola sul palco che a malapena si vede, sopratutto dalla piccionaia. Posti non malaccio ma ovviamente in braccio alle stelle.
-Diecimila ore di attesa alla stage door (con Scarlett Strallen che stagedoorava il suo fidanzato direttore d'orchestra, LOL) e quando ormai la davamo per dispersa, ecco che Katie appare nel suo vestitino viola (*_*), ci vede, si sbraccia, ci viene ad abbracciare uno per uno, saltella giuliva, ci chiede pareri sullo show, sui posti, su tutto, ci facciamo due risate, e poi chiede a Marky un disegnino e noi ci sciogliamo sul pavimento. Poi saluta sorridente e se ne va saltellando al cast party.
-Valex, per chiudere la serata, va raccattando autografi da tutto il cast, compresa la corposa Sister Mary Patrick che e' la paciarottosa di Betwixt che faceva April McScoop (e cosi' viene chiamata, visto che non mi ricordo manco come si chiama..). La signora McScoop firma gioviale il programma di Valex e apprende che siamo italiani. Al che si illumina ed esclama 'Ah ma voi siete gli amici italiani di Katie! Sono la sua compagna di camerino, abbiamo letto il biglietto che le avete lasciato, che carini che siete!'
-Segue delirio su tutta Oxford Street di noi che ci bulliamo di essere gli 'amici italiani di Katie' e ponderiamo di erigere una statua a Ms McScoop.

Joseph (08/05/09)
-Mentre gli altri se ne vanno a Last 5 Years, io trascino Valex a vedere Joseph, che c'e' Jenna e Jenna va osannata e riverita.
-Non era in formissima, ho sentito di meglio, ma e' sempre un sacco brava.
-Dalla terza fila (sempre piu' vicino, la prossima volta sto sul palco) ho notato che la gonna da catechista sexy ha la fodera interna LEOPARDATA. Minchia.
-Mistero not!Clare: la tipa non c'era, ma la cast board in questo teatro non esiste. La tizia che nel programma di ruolo fa la moglie di Reuben (sta tale Harris) mi sembra tanto un'altra tizia che non faceva quel ruolo li', era tipo un'altra moglie. Ma la tipa che faceva sta volta la moglie di Reuben era un'altra ancora!!! Chi cazzo e' sta not!Clare allora?? Minchia, andro' a sto show una volta al giorno finche' non scopro almeno come si chiama.
-Valex ancora rotola per il London Eye che esce insieme alle piramidi.

Di corsa fino all'Old Vic dove tentiamo di braccare Andrea Corr all'uscita di Dancing at Lughnasa. Dopo un'ora di attesa scopriamo che la pulzella e' uscita allegramente dall'ingresso principale (stronza), ma scopro anche che la tizia che parlotta all'angolo della stage door e' VAFFANCULO Josefina Gabrielle. Accompagnata dal tipo che faceva suo marito in The Murder Game.
Li ho proprio stalkati per un pezzo di strada per vedere se c'era del tenero (non si sa mai, non sono aggiornata sulla vita sociale di Josefina XD), ma si sono tenuti a debita distanza.
Lei era stupenda e (OVVIAMENTE) non sono riuscita che a balbettare 'UGHHhhhhhjosefinaaaagghhhhh...'.

Wicked Cast Change, Matinee+Evening (09/05/09)
-Prima mock up matinee della signora Ellis, visto che ne aveva gia' scansati due.
-Ci sono state cose che non vedevamo dal lato della fila K, quindi ce lo siamo fatti raccontare. Un tizio lavava i pavimenti in fondo al palco, sono comparse strane foto sul foglio di Fiyero con la lista delle lezioni e sulla lettera a casa di Galinda..
-Altre cose invece si sono viste bene. Tipo che alla stazione c'erano due toponi a litigarsi le valigie, poi il capostazione ha portato delle rose a uno dei due e l'ha baciato col casche'.
-Kerry a Wizard and I e' stata investita non da 5 studenti come al solito, ma da tutto l'ensamble al compelto e Morrible compresa. Segue Kerry che non riesce a cantare senza ridere.
-Andy ha fatto Dr Dillamond con pesantissimo accento simil-italiano, e invece di dire sorry diceva 'scusi'. Sembrava piu' quello di comparethemeerkat.com, ma vabbe'. E Glinda e' diventata (pernacchia)linda.
-Il toss e' diventato toss-toss-double-toss, che ha fatto sbregare Kerry per tipo due minuti. Alla fine l'ha fatto, incredibile.
-Il ballo scoordinato di Elphie all'Ozdust e' diventato un moonwalk/tonymanero/nerd alla festa del liceo che ha fatto andare in delirio l'AV. Dianne ha fatto quindi l'onda con le braccia.
-Oli ha portato una rosa a Kerry invece dei papaveri, alla stazione.
Piu' varie cose che ora non ricordo.
-La sera, al solito, ci ha ucciso.
-Il boato all'ingresso di Kerry ha fermato lo show per due minuti, dove Kerry e' rimasta a testa bassa a prendersi la meritata ovazione.
-Sono stata bene fino a ALAYM. Me lo stavo godendo, pensando e' l'ultima volta che lo vedi, cerca di ricordare tutto. Kerry riffava da paura e fino a quel momento era stata eccezionale.
Poi si siedono nella nebbiolina, cantano la canzone, e Kerry si ferma e fa 'for the last time, I feel Wicked'. Il teatro si e' pietrificato per un secondo in cui tutti hanno pensato WTF?? e poi hanno realizzato, scatenando un awwww che ha fatto tremare i muri.
Li' ho realizzato che era reale, che era davvero l'ultima, e ho attaccato a singhiozzare come una bambina. Mi consola che Kat, nel posto davanti a noi, aveva attaccato a piangere da quel di'...
-A DG standing ovation. Il che e' abbastanza idiota se ci pensi, 2.208 persone che si alzano tutte insieme al buio e a curtain down.
-NGD mi ha ammazzato, con tanto di mani sulla bocca a Fiyero-Fiyero.
-Per la prima volta ho seguito con attenzione una For Good. Kerry esce dal personaggio e quasi parla, invece di cantare, dicendo le parole dritte in faccia a Dianne. Dianne singhiozza, Kerry si riga le guance di bianco. Si asciugano le lacrime a vicenda. Non e' una For Good triste, cercate di capire. Piangevano, ma ridendo. Quasi ridacchiando come bambine. E poi si sono strette forte e noi siamo crepati.
-Finisce lo show, tutti si alzano, curtain call, parte Dianne, ancora in lacrime, col mega discorsone. Nomina tutti quelli che lasciano, partendo dall'ensamble, passando per quelli che c'erano dal primo giorno (Caroline, Nadine, Kady-Jo).
-Arriva a Kerry, parte in questo rant bellissimo e strappabudella su come Kerry l'ha aiutata, sostenuta, accompagnata, completata.
-Kerry piange ma continua a saltellare, butta i pugni al cielo come una che ha fatto la maratona ed e' arrivata prima, e chiede di poter parlare. Noi siamo allibiti, chi lascia non fa MAI il discorso.
-Il discorso ci ammazza di nuovo, ringrazia tipo Oscars, saluta produttori e truccatori e costumiste e tutto il cast. Bacia Oli, si gira verso Dianne e le dice 'non riesco nemmeno a parlare di te senza piangere'. Si sforza, fa anche lei un rant dolcissimo su come Di (ommioddio la chiama Di!) sia stata la sua balance, la sua vera Glinda, e su quante ne hanno passate insieme e su che great mate che sia.
-Boato, saluti finali, se ne vanno saltellando abbracciate e sbracciandosi a salutare. Basta, finito.
-Strage alla stage door, c'e' gente abbarbicata sulle finestre della Victoria Station e sulle paline del bus, ci facciamo i fatti nostri finche' Dianne viene trascianata fuori dal teatro e dentro un taxi, che ci si ferma proprio davanti (praticamente davanti all'ingresso, dove aspettiamo sempre). Dianne ci saluta, poi vede Marky e si sbraccia con la faccia da chipmunk (non poteva fare altro, c'era il fidanzato nel taxi con lei XD). Noi siamo soddisfatti e facciamo ciao, come le caprette di Heidi.
Kerry, anche lei fendendo la folla e firmando quello che poteva, viene a sua volta trascinata dentro un taxi, da cui si affaccia urlando grazie e facendo il segno di vittoria con le dita. La folla fa un boato collettivo urlando goodbye Kerry, Wilton Road e' inondata di gente che saluta con la manina, il traffico e' paralizzato. Poi il taxi va via, e tutti spariscono in un secondo netto. Rimane Caroline che imperterrita ancora firma tutto e si fa foto anche coi lampioni.
-Noi in depressione spinta.
-Adesso torneremo solo se c'e' Ashley e all'ultima di Dianne.
-Questa e' la fine di un'epoca.

Gli Scoobies se ne vanno il giorno dopo, che passiamo a mangiare fish & chips e svaccati a Green Park (poi e' andato via il sole ed e' scesa la bufera, quindi basta parco)

Ritorno a lavoro e manco faccio in tempo a rientrare che gia' mi mandano di corsa a teatro. (a calci in culo, dovrei piuttosto dire..)

Billy Elliot (11/05/09)
Agguanto la YB e mi scapicollo (con anche puntatina da Steve e Mauro che sono in giro a camminare come vagabondi rimbalzando anche loro da un teatro all'altro).
Piangiamo come al solito, bitchiamo un po' sulla non remarkable Mrs Wilkinson e sul piccolo Michael, ci godiamo sti bambini/mostri (Billy era un tale Tom, stavolta) e via, che comincia un'altra settimana di duro lavoro nel West End (aspetta che mi faccio ridere da sola...AHAHAHAHAH.....AH....AHAH.)

PS: e la YB colpisce ancora e agguanta biglietti per vedere Rachel Weisz alla Donmar. SCORE.