Tuesday, January 29, 2008

I am bovvered.

Devo parlare con Catherine Tate. Subito.

Non si ammazza Lauren a quel modo, biatch. *wails*

Mi si deve una spiegazione, mi si deve. Eccheccaz.

Friday, January 25, 2008

I'm Lovett it.

La YB mi chiede 'Ti picque Sweeney Todd?'

Ammappela, se mi piacquette!

Cioè, un momento: non in totale.
Ovvio, nel complesso avrei fatto scelte diverse, sia di fotografia, che di casting, che di regia (e anche di scaletta, a dirla tutta..)

Non mi ha soddisfatto pienamente come Rent o Chicago, dove ti viene da alzarti in piedi a applaudire a mitraglia (almeno a me, lo staging di Rent a teatro mi ha sempre urtato i nervi, lo preferisco rockeggiato e 'dinamico' invece che 'statico', il film mi ha fatto fare tipo un doppio carpiato con avvitamento..e dopo All that Jazz a Chicago ero pronta a lanciare le mutande alla Zeta Jones..) anche se Manuela alla fine di Little Priest ha avuto un momento di 'oh cazzo, stavo per applaudire..'

Però Helena..Ahhh, Helena.

In quanti modi ti adoro, te e le tue tette spettacolari strizzate nel corpetto?
Lascia che io le enumeri..(ma anche no).

E io che pensavo che Patti fosse la Mrs Lovett definitiva...tsè.
Helena cockney FTW. Peccato per la voce non proprio notevole, peccato davvero..

Ma quello smirk arruffato, quegli occhi pieni di lacrime al pensiero di sacrificare Toby (pessimo attore e cantore eccelso, sto moccioso. Già lo vedo a Broadway.), quel modo di camminare e quella pazzia innata..

Alan Rickman, e Helena. Assolutamente perfetti. Tutto qua il film.
Prezzo del biglietto e traversata fino a Wood Green e ritorno? Totalmente valsa la pena solo per loro due.

Si, c'è Johnny Mani di Rasoi che fissa il vuoto come uno stoccafisso e corruga la fronte in uno sforzo sovraumano di creare un'espressione qualunque, c'è una albina che canta come uno scoiattolo preso per le palle, e si c'è un contorno di gente varia (uno che sembra uscito da Amici di Maria e cammina per strada da solo al buio cantando Johanna, un cretino praticamente, poi uno che è il solito Codaliscia nell'ennesimo ruolo da viscido strisciante, un Borat con un fastidiosissimo accento pseudo-italiano, una Laura Michelle Kelly devastata ridotta a due battute parlate e mezza cantata..)

E poi c'è lei.
Helena.
E le sue tette.
E il suo modo di dire 'Benjamin Barker' *brivido lungo la schiena*

Wednesday, January 23, 2008

- Esterno notte, Tottenham Court Road..

GH!!!!!


Go go go Jenna!

Nella vita non le hai viste tutte finchè non vai a teatro e c'è Jenna che fa la catechista sexy.

A parte le pecore della Benetton, i cammelli parlanti, il faraone Elvis, il London Eye vicino alle piramidi e l'atmosfera da recita scolastica, alla fin fine Josephandtheamazingtechnicolordreamcoat (anf anf..) è solo quello, una che si belta via la faccia con la Bibbia in mano.
In questo caso, Jennuccia nostra.
Che non è bbona come Twinnie, ma è carina. Anzi, è ccarina.

C'erano un fottio di ragazzini, un Joseph biondo rachitico ma bravino, una masnada di fratelli e cognate dai fianchi clamorosi, un guru indiano, un cobra canterino, una gigantesca bandiera gay, coriandoli ovunque..

Poi lo show è finito e dopo un inutile bis via, tutti nella piazzetta del villaggio Valtur, dove l'istruttore di ginnastica e acquagym Judah (col suo fido assistente Benjamin..) ha fatto sudare le gaga girls di bianco vestite, seguite dallo spettacolo del Mini Club Arcobaleno, con tutti i mocciosi a battere le mani e saltare (evidentemente una nuova versione del Gioca Jouer riscritto dal duo Cecchetto/Lloyd Webber..), per poi concludere con disco anni '70 e happy hour per tutti.

E non dimenticate di ritirare le foto che il fotografo del villaggio a scattato per voi!


(guarda che feliciona..)

Ah, quante soddisfazioni, che bei momenti.

I prossimi piani prevedono Wicked, perchè Manu comincia a dare segni di irrequietezza, Sound of Music prima che arrivi la Strallen e La Cage prima che chiuda (e se non è davvero sold out..)

Soldi permettendo.

Saturday, January 19, 2008

I couldn't find a pumpkin, but I found this GIANT satsuma!

La Panto.

Ok, parliamone.

L'inventore della Panto era sotto crack, è evidente.
Hai voglia che Simon fa il maestrino dell'Ars Ed e straparla di 'comedya de lartey' come la chiama lui..questa è una cosa puramente british.
Se persino Fem, che è sudafricana, è uscita dicendo 'WTF was that??', significa che qui, e solo qui, puoi assistere a una cosa del genere.
E meno male, forse.

Spiego.
Siamo andati a vedere Simon, che interpreta Dandini nel Cenerentola al teatro di Richmond.

Allora a parte che i ragazzini dell'audience ti fanno diventare stupido da quanto strillano (e Simon ha detto 'quella era una quiet crowd..', figuriamoci..), ci sono poche regole ma vanno rispettate.

*Gli attori devono recitare da cani, TUTTI.
*Gli attori fanno finta di guardarsi e mettersi a ridere. Fa parte del gioco.
*I bambini dell'ensamble forniti dalla solita stage school (la stessa di Joseph, nientemeno..) sono più bravi delle adolescenti legnose dell'ensamble fornite dalla medesima scuola. Sarà per questo che solo le under 10 avevano battute? Mah.
*Il pubblico è sempre composto da Boys & Girls, a limite Gang.
*Devi rispondere correttamente se interrogato, se selezionato per essere tormentato tutta la sera o se ti viene richiesto qualcosa.
*I personaggi cattivi si booano, a prescindere. Ad ogni santo ingresso in scena.
*La comicità da 4 soldi con tanto di badabum-ksh della batteria alla punchline è presente in abbondanza e usata all'inverosimile. E tu ridi, come 'na deficente.
*C'è sempre una canzoncina idiota da cantare tutti insieme che non serve a niente e non c'entra una mazza con la storia.
*20 minuti del secondo tempo sono spesi con ragazzini del pubblico sul palco a farsi dare il premio e a farsi ridicolizzare davanti a tutti (nel frattempo gli altri si cambiano perchè al finale tocca cantà la filastrocca natalizia)
*La filastrocca natalizia di commiato in rima, con i costumi sfarzosi e tutta la compagnia al completo (con Cenerentola vestita da Imperatrice Giuseppina con le extension, non si sa perchè..)
*Gli animali live on stage acchiappano molto, in questo caso due pony bianchi a trainare il cocchio di Cenerentola, che fanno la loro porca figura. La platea apprezza con un sonoro OOOHHH.
*C'è uno che viene pescato a caso, un adulto qualsiasi, che viene punzecchiato a ripetizione. Noi avevamo 'Ugly John', massacrato a più riprese per tutto lo show, anche dall'annunciatore alla fine 'Boys and Girls..and Ugly John, vi ricordiamo che c'è il banchetto del merchandise all'uscita..'
*Bisogna puntare, strillare, booare, awww-are, fare versi di animali e ridere, ridere un sacco.
*Se i cattivi ti domandano qualcosa tu rispondi negativamente, sempre. Il 'no you are not, yes you are' che ne segue è delirio puro.
*Se cercano qualcuno, è sempre 'behind you'. E devi farglielo presente. Più forte che puoi.
*Se c'è un pupazzo e un ventriloquo, stai sicuro che il pupazzo sarà più amato di Cenerentola alla fine.




(LOL, guarda Simon con i pantaloni da idiota..XD)





Nello specifico, la prima canzone è stata 'You can't stop the beat' da Hairspray (si lo so, non c'entrava un emerito piffero..) e l'ultima era la lagna di High School Musical che manco so come si chiama..
E OMG avevamo il tizio di Momenti di Gloria a fare il padre di Cenerentola. Ho rantolato sul posto quando hanno fatto pure l'in joke e il tizio è uscito di scena a rallentatore e con la musichetta del film in sottofondo.
Puro crack.
Ah, e la stage door era più affollata di quella di Q.

Simon all'uscita è venuto dritto da noi e ha esordito con un 'Why did you sit through this, why did you spend your money like this!??'
Lui è un pò esaurito, due show al giorno di sta roba lo stanno ammazzando...però noi aò, ci siam divertiti, era la nostra prima Panto, ecco.
Gli abbiamo pure dato il cd per Fem, finalmente (con quel mese o due di ritardo in fondo..) e lui tra un 'brilliant' e l'altro l'ha messo nella tasca di dietro dei pantaloni. 10 a 1 che ci si è seduto sopra.
Alla fine ci ha tenuto a salutarci con un 'E ricordate: una volta ero bravo in Avenue Q', ma secondo me era tutta scena.
E comunque è talmente contento per il nuovo appartamento e per le imminenti prove del Wedding Singer che non credo gli importi più di tanto, anche se si prende per il culo da solo (impedendo a noi di farlo, dannazione) e si giustifica dicendo che erano solo soldi facili per natale.

Quindi vabbè, abbiamo fatto anche questa.

Prossima tappa, Jenna in Joseph (YAY!!!), speràmo bene...

PS: Twinnie è bbona. Non la vediamo da un pò ma è sempre bbona.

Monday, January 14, 2008

I'm not a fairy, that's Lancelot..

La verità è che ho totalmente perdonato Hannah.
Mi sento pure un pò ridicola ad avercela avuta con lei per tutti sti mesi.

Onestamente non mi sento di poterla biasimare. Mi ha deluso molto, ma non mi sento di darle la colpa di niente. E' partito tutto da me, è solo giusto che sia io a chiudere la partita, possibilmente in modo positivo.

Per questo siamo andati alla sua ultima, per questo abbiamo aspettato fino all'una di notte alla stage door sotto la pioggia e il vento gelido (città di merda a chiocciola..), e per questo le ho dato una card con il coniglietto mannaro attaccato all'Empire State Building che fa 'rawr', che le piace tanto.
Ha detto che era brilliant (te pareva, sono condannata >_< Kay la capisce questa..), e se le attacherà allo specchio in camerino. Perchè ha detto una cosa simile? Io non le ho chiesto di portarselo a Broadway, perchè ha sentito il bisogno di dirlo? Sempre per la mia teoria che recita in continuazione, cosa dovrei pensare? Una persona normale avrebbe ringraziato e basta, non c'è bisogno di imbellire le cose per farmi contenta..a lei che gliene viene soprattutto?
Mah.

Mentre stava lì a scusarsi perchè nessuno le aveva detto che aspettavamo l'ho presa per i gomiti e ho tentato di spostarla dicendo 'non stare sotto l'acqua', lei invece mi ha guardato strana e mi ha abbracciato, e io come al solito non sapevo da che parte acchiapparla anche perchè ero zuppa.
Weird.

Godo segretamente che si sia sentita una merda per averci fatto aspettare così tanto e che non la finiva più di scusarsi, ma quando ha sbagliato le frasi in italiano alla fine non ho avuto il coraggio di correggerla, ha detto 'in bocca al lupo' con un tale sorriso...
Non ho potuto far altro che awww-are e buttarmi tra le sue braccia. Di nuovo.

E poi ci ha battezzate le Waddingham Girls. Io, Manu e Kat.
E si è messa a strillare in mezzo alla strada che a noi non ci ferma nessuno e che siamo le sue ragazze.

Come si fa a non voler bene a una così.
Sembrava davvero commossa. Chissà.

Adesso non la vedremo per 6 mesi, sempre ammesso che dopo Spamalot non rimanga lì a spaccare il culo di NY, figurati..una così, con un talento del genere..
Ho capito và, ce la siamo giocata..

E addio anche a Spamalot, a tutto il cast di pazzi, al 5° Dottore e alle stangone che tentano di non ridere mentre ballano. Questo show non si vede senza Hannah, punto.

EDIT: points al riff alla fine di Diva's Lament, che credo mi abbia fatto scoppiare una vena, e a Hannah che fa cadere il fazzoletto con cui si e' asciugata le lacrime al curtain call e quando se ne accorge gli tira le caccole. Priceless.

Tuesday, January 01, 2008

Always winter..sometimes new year's eve..

Insomma si, siamo tornate a Leeds, abbiamo visto Clare, siamo tornate a casa e abbiamo prenotato per un'altra matinee.

Non mi va tanto di parlarne quindi la farò breve. Strilla un sacco, agita la bacchetta luminosa come She-Ra, strilla un altro pò, ride malefica, diventa un fungo, si fa strangolare e i ragazzini la booano al curtain call e lei fa una faccia indescrivibile ma adorabile.
Il tutto dalla prima fila centrale, quindi 10 volte meglio.

Sul piano personale, diciamo che alla ragazza non importa una cippa se c'ho la febbre a 40, se le scappa di abbracciarmi aò, me deve abbraccià.
Si è fatta male alla spalla e quindi ha il cuscinotto riscaldato sotto il cappotto, abbiamo parlato delle solite cazzate in 2 minuti netti (scordando TUTTO quello che dovevamo dirle, tipo prenderla per il culo per il blob rosa che se la mangia in Genie in the house..o non so, che c'era un articolo con tanto di foto gigante su di lei sul TIMES, no dico il TIMES?), poi è dovuta andare in bagno e quindi a pranzo (sono estasiata dalle sue funzioni corporali..), in full make up come al solito, la pancia completamente scoperta e riccioli da effetto parrucca che scappano per ogni dove.
Dirle gorgeous è dirle poco.

Ecco, tutto qua.

Per il resto, siamo sopravvissute al capodanno a casa di Franc, regulars ubriachi e ensamble di Wicked compresi, portando a casa ricordi indelebili.

Mi sono seduta sulla macchinetta digitale, per esempio.

O che secondo Joseph, Annalene non fa altro che trombare e Katie sembra gentile ma in realtà ci odia e vorrebbe ucciderci tutti. Come Achmed.
Nothing new there, s'era capito già da un pò (dio come vorrei parlare con Martin, sto momento..).

Elle vaga ancora per la cucina chiedendosi perchè Twinnie Lee non si chiama, per esempio non so.. Anne.

Sta città è piena di weirdos, e they can't hold their alcohol, soprattutto a capodanno.

Conseguentemente una cena a base di abbondanti antipasti condita di pioggia e freddo ad Angel con i BIB, si è prodotta in una fastidiosa influenza che, 5 giorni dopo, ancora mi fa sentire debole e dizzy.

Nel frattempo ci sono state un tot di nuove foto di The Pipah sul set di Doc Who (looking mighty fine e 10 anni più giovane, vorrei aggiungere..), Mischa ha abbandonato Londra per la natia Svezia, le volpi sono tornate e il cane si annoia a morte.

Domani si torna a faticà, anche perchè there's only so much videos di Megan Mullally e Ellen Degeneres che puoi guardare prima di raggiungere il limite di sopportazione..
Domani si torna alla vita normale e io ho solo una cosa stampata in testa.

Questa: