Friday, September 30, 2005

Perduta nel tunel dell'intrattenimento-o-o-ooo..

Lost è ricominciato.
Da una settimana.
E io sto già nel trip più profondo.

Joss Whedon è dio, Amy Sherman-Palladino è la dea..

Ma JJ Abrams è il re, ed è tornato.

Evviva il re!

Wednesday, September 28, 2005

Re e nani.

E' perfettamente inutile commentare le ultime avventure del portatore Nano al potere, anche perchè che altro c'è da dire?
Persino Vespa ha preferito parlare di panini alla mortazza e di calorie del gorgonzola..

Ma ci sono ben altri leader..

Come per esempio Sua Maestà Ezzat Ali Hanafi, autoproclamato sovano dell'Impero di Nakhila, isolotto sul Nilo dalle parti di Assiut (400km a sud del Cairo).

L'anno scorso, questo genio del male (prima di bombardarsi di granate con la polizia locale e pazziare con un paio di centinaia di ostaggi vari..) aveva trasformato il suo reame in una distesa di marja.
Ora il tribunale dell'Alta Corte del Cairo ha condannato a morte lui e suo fratello.
(Nessunotocchicaino.it)

Pensa te. Io gli avrei dato una medaglia. Non per i morti ammazzati o per i sequestri che ha cosi' simpaticamente organizzato..piu' che altro per la creativita'.

Però ha fatto un errore fondamentale..non ha scalato il governo per poi cambiare la legge coranica su sequestri, omicidi, possesso illegale di armi e traffico di droga..
Ovvio che poi ti fai beccare, bello mio...


..altro che falso in bilancio...

Wednesday, September 21, 2005

Io ODIO i mercoledi'.

*DRIIIIIN*
Nerwen: "Centralino, buongiorno.."
Donna: "Chi è?!"
Nerwen: "Il centralino di un ente pubblico, signora.."
Donna: "Eh, bè, guardi che ha sbagliato numero.."
Nerwen: "......Signora, guardi che ha chiamato lei.."
*CLICK*
Nerwen: "..."

Ecco, il mercoledì, dopo 10 ore a fare il lavoro di un'altra che si è buttata malata dopo 4 settimane di ferie...bè, lo sterminio totale della razza umana non mi sembra più una cattiva idea..

Thursday, September 15, 2005

Ferie 2, la vendetta.

Seconda manche.

Destinazione: Treviso e provincia. Luogo dalle spettacolari ville e dalle fameliche zanzare.

In una miniadunanza nazionale siamo riusciti a raccattare amici da Caserta a Milano passando per Ostia.

Mi mancavano questi giorni fatti un pò di niente, di nessuna urgenza, nessuna pressione, una creperia mitica, amici che non vedo spesso ma alla prima vaccata ricordo immediatamente perchè voglio loro bene.
L'unico pensiero è la mamma della Valex, che ci abboffa a tavola manco ci volesse scotennare per il giorno del ringraziamento.
E come bypassare le file chilometriche per le montagne russe a Gardaland. Per il resto, non un pensiero al mondo..

Trovarmi in una stanza dove chiunque suona uno strumento o canta e non poter far nulla (visto anche che l'ultima volta che ho provato a cantare hanno chiamato la protezione civile dichiarando lo stato di calamità..) non mi è sembrato nemmeno tanto strano. In fondo era quello, il bello.
Vedere La Kay che pesta come un fabbro sulla batteria, i piatti spaccati appesi orgogliosamente al muro come teste d'alce, o gli occhi sbrilluccicanti di ValeX davanti alla sua Taylor nuova di zecca..o Albe che invece di tergersi il sudore lo terge al basso..o Mobi che tira fuori da non si sa dove un metro e mezzo di tastiera, essendosela lui egli medesimo trasportata sul groppone per tutta la Milano/Mestre.
E Manu felice, finalmente dopo tanto tempo, di poter cantare, cantare e basta, senza nessuno che ti stracci i maroni, senza scalette, senza vocalizzi, solo per il gusto di farti andare un pò di panico da palcoscenico nelle vene...

Boh, fatto sta che a Gardaland potevo andarci con chiunque, ma con LORO è stato meglio. Che tutti sono bravi a inzupparsi sui tronchi del Colorado Boat, ma pochi sanno monopolizzare gli spruzzi ritmici, nella zona bambini sotto l'albero di Prezzemolo.
Che questi amici li ho scelti, li ho voluti cazzo, ho rischiato di perderli. E non deve succedere di nuovo.


"Kay's essence" (C)Nerwen

Saturday, September 03, 2005

Note to self.

Quando, ogni 6/7 mesi, vedi tuo fratello Marcos, anni 6, ricorda di sorridere, e non permettere che creda che non ti importa di lui. Serve per sopravvivere ai sensi di colpa quando ti accorgi che lui, sto pensiero, lo ha avuto già, ma siccome è piu' furbo di te fa finta di niente. E ti chiama 'hermanita'.