Tuesday, February 01, 2005

I'm sooo gay...

Dio quanto sono gay..
Posso essere sincera? Posso esternare quanto sono orgogliosa di essere omosessuale? Posso??
Anche se non potessi lo farei lo stesso, tanto sprizzo lellità da tutti i pori.
Non che io abbia qualcosa contro gli etero, ognuno e' libero di fare quello che vuole, anche se certi stili di vita proprio non li concepisco.. :P

Scherzi a parte..sai che noia se fossi nata etero???

Persa dietro quelle menate cretine tipiche delle ragazzine in overdrive ormonale...
Per dire: Il tempo delle mele.Ma quanto non me n'è mai fregato un cazzo??
So che per la generazione d'adesso (brivido lungo la schiena da vecchiaia improvvisa fulminante..) è roba da pterodattili, ma per quelli dell'epoca mia (altro brivido con squotimento di dentiera aggiuntivo..) era un must...
Tutti ballavano "Reality" durante le goffe danze lente nelle feste delle medie..tutte volevano, come la protagonista Vic/Sophie Marceau (che io preferisco di gran luuuunga ora, splendida quarantenne..) il fidanzatino dei propri sogni, cosi' da poter scrivere a Cioè e chiedere "ma se lui mi bacia, resto incinta?? vvb, vi prego aiutatemi, gemellina '82"...

YEEEEEUUUUCCHHHH!!!
ma nemmeno regalato...


La favolosa Sophie Marceu..

ok, di fondo sono sempre stata un pò anomala, anche per gli standard da sana frocia del XXI secolo...
Diciamo che i miei istinti primordiali (tinti d'arcobaleno, ovvio..) sono sbocciati un tantinello tardi..
Non sto parlando di masturbazione, ok? me la cavavo benone che avevo appena finito l'asilo..Ok, ero una 20 vergine, got a problem??

E' la ricerca dell'ALTRO a non avermi mai sfiorato la mente nemmeno per sbaglio..
Il concetto stesso di "altra metà" necessaria al mio completamento mi era del tutto estraneo..

Ho amato, certo..
Pazzamente, disperatamente, ingenuamente, stancamente, persino controvoglia..Ma l'amore "fisico"..la stretta di altre braccia, il corpo di qualcun altro, il respiro di un altro essere..Oggetti estranei che non mi appartenevano..che non cercavo.

Sure enough le prime esperienze sessuali sono arrivate, ma mai richieste..

La cosa buffa è che il desiderio sessuale verso le rappresentanti del mio stesso sesso non mi ha colto di sorpresa, mai.L'ho accolto, mi sono lasciata avvolgere, inscindibile come tutte le simbiosi..
Mi ha insegnato, anzi, a riconoscere segnali che prima scambiavo per avvisaglie di ammirazione, invidia, spirito d'emulazione..
Ho imparato che cosa mi provocano un bel taglio di occhi femminili (come quelli di Manu, guarda caso..), una splendida schiena (pensa un pò! come Manu!), il profumo di quella nicchietta sotto l'orecchio di una donna (tutti in coro ora: come Manu!!!)...


La favolosa schiena di Renee O'Connor...


il favoloso ventre di Catherine Bell...

Sono felice di aver passato un'adolescenza diversa dalle mie compagne di classe, che sbavavano dietro Giannini e si facevano disegnare Di Caprio sulla torta dei 18 anni...


I favolosi occhi di Lucy Lawless...


La favolosa pelle e le favolose labbra di Angelina Jolie..

Ne ho fatte di cazzate, idiozie e mascheramenti di cui non vado certo fiera..

Ebbene si, fingevo di essere pazza di uno dei Take That.
Ebbene si, lo confesso. Compravo Cioè. Ma x le foto di Ambra Angiolini!!
Ebbene si, guardavo Melrose Place..Ma xkè avevano una cotta x Courtney Thorne-Smith!!!Fingevo di essere quella che non ero, mascheravo le mie passioni immergendole in scorze fittizie degne dei travestimenti di Alias..

Ho capito, non troppo tardi per fortuna, che non c'è niente di male a guardare Matrix per Carrie-Ann Moss invece che per quel bambacione di Keanu Reeves...e che è bello vivere senza sapere chi cazzo sia Costantino, credetemi.


La mia favolosa Bimba...unica al mondo.

5 comments:

Anonymous said...

Allora, ho cominciato a leggere sorridendo, un po' divertita, e un po' perplessa perchè mi dicevo, ma in che cazzo di epoca sei nata? abbiamo fatto le elementari insieme, le medie insieme, tutti i giorni delle superiori insieme, ma non mi ritrovo per niente nel quadretto di ragazza etero che hai descritto. "Ah beh, io so' favolosa :D:D" No, non è questo, è che io facevo parte di quell'altra schiera di ragazzine, le asociali. Mica per mia scelta, intendiamoci, ma ero un po' troppo timida e goffa per stare sempre in pista. Te lo ricordi no? Io, te, Manuelona,e anche Alessia e Serena, ad accaparrarci il nostro bel pezzo di divano alle feste, oppure tornando indietro nel tempo tutte le ragazzine all'oratorio sulle altalene e a giocare a pallavvolo nel cortile e io e te in una stanzatta dell'ala più remota dell'edificio a inventarci animali. Boh, ero diversa anch'io, però da un altro punto di vista, e la sessualità non mi sfiorava minimamente.
Poi ho cominciato a riflettere che eri la mia migliore amica, ma veramente quanto sapevo di te? Per quanto tempo ho giocato, mi sono confidata con un'estranea? Uhm, mi rendo conto che questa parola può essere mal interpretata. Estranea perchè avevi un mondo tuo in cui non entrava nessuno e davi in pasto a noi un'immagine incompleta e falsata. Mi ha fatto un po' male, però mi rendo perfettamente conto che forse avrei fatto lo stesso al tuo posto.
Mi sento un po' stranita, perchè è una cosa su cui del resto rifletto da un po', però di questo te ne parlo in un'altra sede. :)
Francy

Anonymous said...

Anche io,inconsapevolmente,mi coprivo dietro ad una maschera sessuale,un'identita' che non mi apparteneva, ma che non sempre ho utilizzato con autocoscienza. Compravo i quadernetti di Non è la Rai,perché ero convinto in tutto e per tutto che Mary Patti mi piacesse. Pero' una cosa forse mi accomunava a Chiara. Il fatto di non avere una connotazione sessuale definita. Le ragazze le esaltavo in maniera idilliaca, nella loro naturalezza edenica. Prima tra tutte la nostra Baduelina Ferreri:D...consideravo un affronto avere pensieri sessuali su di lei,come su di ogni altra ragazza,e questo forse faceva del mio giudizio estetico un qualcosa di autentico.Lo rendeva genuino e libero da qualsiasi interesse. Con il tempo la scusa "Cristian sei un ragazzo sensibile" non sussisteva piu,ed ho iniziato a prender coscienza dell'attrazione che avevo nei confronti del mio stesso sesso...attrazione che pure li non coincideva col desiderio fisico sessuale del pene.
Anche io prendevo cotte indicibili per personaggi maschili della tv, o di persone piu grandi che conoscevo..desideravo la solidarieta' maschile,l'esser agli occhi di alcune persone importante,e essenziale per loro..

Ed è questo atteggiamento che mi ha fatto chiedere "ma Chiara è gay?".O meglio..me ne ha fatto avere la certezza almeno per i 18 anni. Anche in lei ritrovavo una maniacale tendenza ad esser importante per esponenti del suo stesso sesso. Il fatto di vivere le sue amicizie,nuove o vecchie,come un qualcosa da preservare,da lasciare incontaminato dal mio giudizio maschile. Protettivita'.Maternita'.Attrazione. Stesse cose che provavo io per certi "miei amici". Sentivo alcune frasi che ti tradivano ai miei occhi "Cri con lei mi conosco da poche settimane e si è confidata piu con me che con i suoi amici maschi che la conoscono da piu tempo"..Una competitivita' che sentivo anche io quando mi infatuavo e che ti denudava completamente....

Sicuramente io ho avuto questo vantaggio rispetto a Francesca, e rispetto a lei mi ha fatto capire la tua sessualita' che cmq si è sempre manifestata in un modo asessuato e afisico (altro punto di contatto con me che ti ha un po fregata ;)).
E per questo confesso che sono rimasto anche io un po perplesso a leggerti cosi esplicita sotto certi punti di vista:)
Pero' è bello ripensare a questi 10 anni,e accorgersi di essersi capiti in maniera tacita,senza violare né la sensibilita' dell'uno e né la sensibilita dell'altra...

Cristian :)

Nerwen said...

Sembra una seduta di psicanalisi...:p

Fra, tu mi conosci..sai come sono. come sai che non mi riferivo a te quando facevo esempi di amebi unicellulari con la fissa x Brad Pitt..sai che x me è + importante far ridere, per esempio, piuttosto che confidare i miei pensieri o colpire con la mia sensibilità (aò...)
Internet in questi anni mi ha un pò liberata..x questo uso questo blog come esperimento. magari quello che scrivo non è interessante, o non fa ridere, ma volevo provare ugualmente. mi porta a esternare riflessioni che normalemente rimangono a girare nel cranio insieme ai miei 4 neuroni..non me ne volere, e se hai delle perplessità, chiedimi, fammi domande dirette..se aspetti che sia io a sputare il rospo ti ritrovo come Maggy Smith...u_u'

Per quanto riguarda noi, cri..sono d'accordo, le cose sono andate come dovevano andare, l'abbiamo saputo entrambi a tempo debito..forse ci saremo capiti meglio se ci fossimo confidati di piu', ma ce la caviamo bene, no?

Manuela said...

Bimba mi ruba le battute (sulla seduta di psicanalisi), ma io la amo lo stesso.... :P
Grazie per oggi, per stase e per domani, ti adoro piccolina. :*

Anonymous said...

No Chicca, non pensavo ti riferissimi a me inquadrando il tipo di ragazza etero, ero io che mi paragonavo. Quanto al resto, come ti ho detto, poi se ne parlerà ;)